ESCLUSIVA – Capello: “Dalle difficoltà bisogna trovare energie positive. L’Inter? È più forte ma c’è un modo per batterla”

0 cuori rossoneri

L’ex allenatore del Milan, Fabio Capello, ospite al TALK, ha parlato del derby. Considerazioni e consigli in vista della stracittadina.

Inter squadra da battere. Ma il Milan può farcela?

“Io credo che sia una cosa non sia semplice battere l’Inter adesso perché è una squadra più forte, più quadrata. È una squadra che ha più struttura. Purtroppo devo dire che noi come Milan abbiamo perso i due difensori centrali. Erano una base importante per poter lottare in ogni momento ma soprattutto, Tomori e Kjaer, erano due leader. Questo ci manca in questo momento. La base difensiva per poter costruire quel bellissimo gioco d’attacco che aveva il Milan”.

Come si mette in difficoltà una squadra come l’Inter?

“Per prima cosa hanno capito che bisogna pressarci e ripartire in contropiede. L’Inter ha qualità quindi attenzione soprattutto quando si rientra in possesso di palla, bisogna avere la forza di partire veloci in verticale. Se si recupera palla e la giochiamo al portiere, vorrà dire che sarà molto molto difficile mettere in difficoltà l’Inter. recupero palla e andare in verticale. La velocità dei giocatori del Milan potrebbe mettere in difficoltà, in tanti momenti, la difesa dell’Inter”.

Leggi QUI – Chi potrebbe giocare in attacco nel derby

La probabile assenza di Ibrahimovic è un male o, viste le ultime prestazioni, potrà giovare alla squadra?

“No, non si può parlare che l’assenza di Ibra giovi alla squadra, è una bestemmia. Non bestemmiamo, per piacere, dopo tutto quello che ha fatto e per quello che ha dato al Milan. Per cui, grande rispetto per il giocatore e soprattutto quando non gioca bene vuol dire che non sta bene fisicamente. Ibra è un giocatore con troppa personalità e troppa importanza”.

Visto le assenze di Kjaer e Tomori, c’è da aspettarsi di più da Romagnoli?

“Romagnoli è il giocatore di più esperienza, è il capitano. Secondo me è il giocatore che deve dare qualcosa di più. Io però ho fiducia in Kalulu o chi giocherà al suo posto in quella posizione. Non bisogna avere paura. Nelle difficoltà possiamo trovare delle energie positive che ci permettono di fare delle cose importanti e questo lo dobbiamo vedere in campo”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live