Pulisic e il “ruolo creativo” al Milan: «Per me un test e una chance»

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Christian Pulisic racconta il suo impatto con la Serie A e il suo ruolo al Milan: l’intervista a ESPN

Intervenuto sul canale Youtube di ESPN FC insieme all’amico e connazionale (nonché prossimo avversario in campionato) Weston Mc Kennie, Christian Pulisic ha raccontato il suo approccio con l’Italia e il Milan. Di seguito, un breve estratto dell’intervista doppia.

Parla Capitan America

MILAN E SERIE A – “Penso di essere cresciuto molto qui. Sono stato sorpreso di quanto siano difficili le partite in Serie A. È stato un grande test per me. Ma anche un opportunità: qui ho tanti minuti per far vedere quel che so fare, mi è stato assegnato un ruolo un po’ creativo e tanta libertà. Di conseguenza ho guadagnato la fiducia necessaria. Ed è così che mi sento anche ora”.

LA DIFFICOLTÀ PIÙ GRANDE – “La lingua penso sia sempre la parte più difficile quando proprio non la conosci”.

MODELLO – “Spero che possiamo fare da esempio ai bambini che ci guardano dagli Stati Uniti. Spero vedano cosa gli americani sanno fare ad alti livelli e che vogliano provare a fare lo stesso”.

Ultime news

Notizie correlate