Milan, papà Pulisic: “Ecco perché Pioli è speciale” Dubbi sul futuro

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Il padre di Pulisic racconta come Pioli ha rigenerato il figlio: il futuro al Milan però non è così certo

Il padre di Christian Pulisic, Mark, ha analizzato la stagione del figlio con il Milan: l’importanza di Pioli e il futuro. L’americano sta vivendo forse la sua migliore annata: 12 gol e 8 assist tra tutte le competizioni. Papà Mark è un ex allenatore e vede in Pioli una caratteristica che gli allenatori del passato non avevano. Pulisic sta convincendo tutti, o quasi, Sandro Sabatini preferisce Chukwueze.

La fiducia di Pioli e il futuro short term

Mark Pulisic ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport: il futuro del figlio è incerto.

L’importanza di Pioli: “Christian ha avuto la fiducia di tutti: Pioli si fida, lo fa giocare sempre e non lo sostituisce subito se le cose vanno male. Poi Milano gli piace e dei compagni mi parla sempre bene: Fikayo Tomori e Olivier Giroud lo hanno aiutato molto, quando si è trattato di scegliere il Milan”.

Non ha deluso al Chelsea: “Io però credo ci sia una percezione sbagliata: per me non è vero che Christian al Chelsea abbia deluso. Semplicemente, non giocava regolarmente. E poi vi dico, per me sta arrivando ora al suo picco: ha 25 anni, lavora duro per sviluppare il suo gioco ed è rispettato dai compagni”.

Futuro al Milan? “Il calcio cambia in fretta e da tempo abbiamo capito che questo è un business: si può pensare solo short term, a breve termine”

Ultime news

Notizie correlate