Milan, Pulisic: “Miglior stagione della carriera” Poi torna sull’esultanza mancata con gli USA

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Pulisic non può che essere soddisfatto della stagione con il Milan, ora pensa alla nazionale: un ricordo particolare di Qatar 2022

Christian Pulisic ha disputato un’ottima stagione con il Milan e adesso vuole concentrarsi sulla Copa America con gli Stati Uniti. 15 gol e 11 assist alla sua prima stagione con il Milan sono la giusta premessa per affrontare questa competizione estiva con la sua nazionale. Questa per Pulisic è la miglior stagione della carriera, ma l’americano è tornato anche su un episodio nei mondiali in Qatar del 2022.

Pulisic tra gioie e dolori

Pulisic è contento di come ha performato in questa stagione con il Milan e lo rivela a Goal.com.

“Dal punto di vista calcistico individualmente è stata una stagione abbastanza buona. Sto facendo davvero bene, forse è la migliore stagione che abbia mai disputato. Mi sento come se fossi nel posto giusto. Sono entusiasta di essere tornato negli Stati Uniti per un po’, ho visto famiglia e amici”.

Nel corso dell’intervista Pulisic è tornato su un momento iconico di Qatar 2022. L’attaccante ha segnato il gol decisivo contro l’Iran per mandare gli USA agli ottavi (poi persi con l’Olanda). Un momento rovinato però da un infortunio, Pulisic non è riuscito neanche a festeggiare. Il classe 1998 però guarda avanti:

“Le cose a volte vanno in questa maniera. Spero di avere tanti altri bei momenti. Non è che mi sento come ‘Oh, ho bisogno di quel momento, di quella celebrazione iconica. Non è come ragiono io, punto a vincere questi tornei. Alla fine della giornata, la gente parlerà di questo: è questo quello che si ricorderanno”. 

Ultime news

Notizie correlate