Primavera, Torino-Milan: 3-3 folle nel finale ma si vola ai playoff

I più letti

Il Milan Primavera di Ignazio Abate pareggia per 3-3 in casa del Torino e ottiene il pass per i play-off Scudetto

Torino-Milan, scontro diretto: in palio un posto per i play-off Scudetto Primavera. Il Milan arriva da una vittoria, ritrovata dopo due sconfitte ed un pareggio; inoltre, ha sfruttato proprio l’insuccesso dello stesso Torino contro il Bologna per portarsi al sesto posto, ultimo disponibile per qualificarsi ai playoff. Non sarà un match facile perchè i granata, dopo tre sconfitte consecutive, cercheranno in tutti i modi di riscattarsi, soprattutto lo vorranno fare di fronte alla loro gente al Valentino Mazzola di Orbassano

Match infinito che si chiude con un 3-3 pirotecnico: dopo un primo tempo con poche emozioni, nella ripresa il Milan la sblocca immediatamente con Sia, raddoppia con Nsiala e sembra mettere il sigillo con Bonomi; il Torino però ha una reazione rabbiosa e prima con Gabellini e poi con Dell’Aquila accorcia le distanze, ma non finisce qui perché sempre Dell’Aquila realizza il rigore del 3-3. I granata chiudono in attacco ma non c’è più tempo e il Milan conquista i playoff che si giocheranno contro la Lazio.

Il tabellino

TORINO (4-3-2-1): Abati, Marchioro (75’ Mendes), Bianay-Balcot, Dellavalle, Antolini (70’ Muntu), Della Vecchia, Ruszel, Silva (45’ Ciammaglichella), Njie (70’ Dell’Aquila), Savva, Gabellini (81’ Perciun). All. Scurto

MILAN (4-2-3-1): Raveyre, Magni, Simic, Nsiala, Bartesaghi, Malaspina, Sia (88’ Cuenca), Zeroli, Scotti (87’ Bakoune), Camarda (71’ Jiménez), Bonomi (83’ Liberali). All. Abate

ARBITRO: Andreano di Prato, Tagliaferri di Faenza, Scardovi di Imola

AMMONIZIONI: Njie (T), Zeroli (M), Abati (T)

Il racconto del match

Primo tempo – Torino subito più intraprendente a livello offensivo rispetto al Milan Primavera, infatti la prima occasione capita tra i piedi di Njie che cerca di sfruttare un’indecisione della difesa rossonera ma calcia senza indirizzare verso la porta; al 25’ conclusione timida di Dalla Vecchia che termina dolcemente tra le braccia di Raveyre. Primo squillo del Milan al 36’ con Camarda che in area riesce a districarsi tra i difensori granata ma al momento della conclusione di allunga il pallone favorendo l’intervento di Abati; poco dopo ancora il numero 9 rossonero prova in semirovesciata sul suggerimento di Zeroli ma la sfera finisce sul fondo. Le occasioni sembrano dare la giusta fiducia al Milan che chiude i primi 45 minuti all’attacco: l’ultima parola ce l’ha Sia che cerca la girata sul primo palo senza successo. All’intervallo si va negli spogliatoi con il risultato bloccato sullo 0-0.

Secondo tempo – La seconda metà di gara si apre con l’errore in disimpegno letale della difesa del Torino, Sia abile a mettere in rete l’1-0 per i rossoneri. Immediata la risposta granata con Della Valle ma il pallone finisce sul fondo, probabilmente a causa di una deviazione non ravvisata dal direttore di gara. Ma in un quarto d’ora il Milan dilaga: al 56’ assist e gol dei centrali difensivi, Simic fa torre per Nsiala che davanti ad Abati non può sbagliare; poi al 58’ nuovo errore in disimpegno per la difesa del Torino, Bonomi è bravo ad involarsi verso la porta e glaciale a mettere la sfera alle spalle del portiere.

Sulle ali dell’entusiasmo però, Raveyre non blocca e concede il gol ai padroni di casa: Gabellini si ritrova a porta spalancata con la palla da appoggiare comodamente in rete. La reazione del Toro è rabbiosa e tiene sotto pressione i rossoneri che comunque dal canto loro continuano a costruire occasioni pericolose: al 78’ azione personale di Jiménez che slalomeggia tra i difensori granata, la sua conclusione viene deviata in corner da Della Valle. È una partita infinita, i padroni di casa accorciano ulteriormente le distanze all’85’ con il colpo di testa di Dell’Aquila e al 95’ conquistano il calcio di rigore realizzato sempre da Dell’Aquila che pareggia i conti. I padroni di casa chiudono in attacco ma non c’è più tempo per ribaltare definitivamente il risultato.

Ultime news

Notizie correlate