Premier League, 10° giornata: Arsenal inarrestabile, solito Haaland

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Eccoci di nuovo dopo un’entusiasmante giornata di Premier League, la 10°, in cui l’Arsenal conferma la sua leadership, seguita a ruota dal Manchester City di Guardiola. Subito dopo troviamo il Tottenham di Conte e l’avversario del Milan in Champions, il Chelsea.

Le prime due della classe

Partiamo analizzando il big match di questo turno: Arsenal-Liverpool.

Si gioca all’Emirates Stadium di Londra e l’inizio della partita rappresenta chiarissimamente lo stato di forma della squadra di Klopp, che è 10° in classifica, ferma a 10 punti. Infatti dopo appena 1′ l’Arsenal passa in vantaggio con il goal di Martinelli, incalzato stupendamente da un filtrante di Odegaard. Il Liverpool prova a reagire e al 34′ trova il pari con Darwin Nunez su cross dalla destra dell’ex Porto, Luis Diaz.

Sul finire del primo tempo i Reds provano a chiudere in avanti con una punizione, ma subiscono un contropiede letale, ancora protagonista Martinelli, che incarta un assist al bacio per Bukayo Saka: fine primo tempo 2-1. Al 53′ un lampo del Liverpool, che trova il pari con Firmino. Al 73′ ingenuità di Thiago che interviene sulla caviglia di Gabriel Jesus: è calcio di rigore! Bukayo Saka batte Allison, doppietta per lui, che regala ai gunners la vittoria e il primato solitario.

Ci spostiamo ora a Manchester, per City-Southampton.

LEGGI QUI ANCHE   -MILAN STREGATO DA LOFTUS-CHEEK: IL PROBLEMA E’… IL VACCINO-

Il Manchester City fa subito capire che non ci sarà storia, attacca a pieno organico e al 20′, l’ex Juve e Inter, Joao Cancelo, trova un grande gol dalla sinistra, dribblando il suo avversario. Non passa tantissimo e al 31′ Foden, con un dolce scavetto, raddoppia. La squadra di Guardiola è una macchina ben oliata, i giocatori si trovano con estrema facilità e al 49′ sono già 3-0 con il goal di Mahrez. Ormai però quando uno guarda il City, si chiede una cosa sola, ma Haaland ha segnato ancora o no? La risposta non può che essere affermativa, infatti è lui a siglare il sonoro 4-0 al 65′ su assist di Cancelo. I Citizens sono solo a -1 dall’Arsenal e la prossima giornata ci attende l’attesa sfida tra le prime due della classe.

Concludiamo con il Chelsea

 Il Chelsea, che dovremo affrontare stasera. Settimana d’oro per Potter, che vince 3 partite di seguito e l’ultima con il Wolverhampton, con lo stesso risultato inflitto al Milan, 3-0. I blues partono attaccando ma fanno fatica a concretizzare per quasi tutto il primo tempo, solo allo scadere, Havertz segna il vantaggio, con un colpo di testa ricevuto da un cross dalla destra. Ci mette molto meno nella ripresa a trovare il raddoppio, al 54′ Pulisic, dopo una bella azione trova un morbido scavetto. Nel finale c’è spazio anche per la gioia di Broja, che al 89′ bacia il palo con un tiro potente e radente. Vince e convince il Chelsea.

LEGGI QUI ANCHE   -SAN SIRO ABBATTE I RECORD: CHE INCASSO COL CHELSEA! E LA PREVISIONE DI FINE STAGIONE E’ SPAVENTOSA…-

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate