Milan, c’è l’offerta per Popovic! I dettagli

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

C’è la prima offerta contrattuale da parte del Milan per Popovic, talentuoso trequartista del Belgrado: si prova a battere la concorrenza

Il Milan è molto vicino a Matija Popovic, trequartista in scadenza del Partizan Belgrado. Si tratta di uno dei pezzi più pregiati del calciomercato europeo, finito nella lista dei desiderati di tanti top club. I rossoneri, con Moncada in testa, stanno provando già da mesi a lavorare d’anticipo: per il talento serbo è già pronta l’offerta contrattuale, sebbene la concorrenza da battere sia ancora molta.

DI MARZIO: “MILAN, NON SOLO ALGORITMI: MONCADA PUNTA IL MEDIANO”

Milan, i dettagli dell’offerta per Popovic

Il contratto di Popovic con il Partizan Belgrado scade a fine 2023, nel frattempo il giocatore sta per compiere la maggiore età. Questi due fattori, messi insieme, conducono a un solo risultato: è il momento di offrire al giocatore un primo (ricco) contratto da calciatore professionista. Il Milan è da tempo tentato a cercare il colpaccio, la proposta sul tavolo è un accordo di quattro anni e mezzo, ovvero fino al 30 giugno 2028. A confermare il livello avanzato della trattativa ci ha pensato anche Matteo Moretto, in diretta sul canale Twitch di SosFanta: “La trattativa per Popovic è avanzatissima, insieme a Oudreaogo è uno dei due giocatori sui il Milan vuole investire forte”. Conferme anche da Di Marzio: “Il Milan ci prova per Matija Popovic, attaccante classe 2006 del Partizan, e ha offerto al giocatore un contratto fino a giugno 2028″. Gli esperti confermano offerta e durata del contratto, dunque, ora la palla passa alla dirigenza rossonera e al giocatore.

IMPALLOMENI: “CORSA SCUDETTO? IL MILAN PUÒ INSERIRSI, MA A UNA SOLA CONDIZIONE”

Chi è Popovic

Qui su Radio Rossonera ve ne avevamo parlato già qualche settimana fa. Repetita iuvant: Popovic è uno dei talenti più interessanti sul palcoscenico europeo in questo momento, e il Milan fa bene a provarci. Alto 1,93 centimetri, elegante e abile nel dribbling, autorevole in area di rigore, Popovic è stato più volte definito come una specie di incrocio calcistico tra Milinkovic Savic e Mitrovic. Secondo il Guardian: “Giocatore versatile e adattabile a qualsiasi ruolo offensivo, gioca bene dietro la punta. Segna molto, è velocissimo per la sua stazza, le sue principali caratteristiche di gioco sono tecniche: controllo di palla, dribbling, tocco di prima”. Insomma, un’autentica gemma del calcio serbo, che negli ultimi anni ha certamente sfornato molti talenti interessanti. Il Milan, in questo senso, può anche essere un’ottima scuola dove crescere con calma e tranquillità.

ECCO PERCHE’ MONCADA VUOLE PORTARE IL “NUOVO MILINKOVIC” AL MILAN

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate