Plusvalenze: la FIGC apre l’indagine anche sull’Inter

Come riporta TuttoSport e ripreso da Calcioefinanza, la procura della FIGC ha aperto un nuovo filone di indagini legate alle plusvalenze dell’Inter.

L’indagine della procura prende in considerazione le annate 2017/18 e 2018/19. In quel biennio, i nerazzurri hanno incassato 90 milioni in plusvalenze, quelli su cui la procura ha aperto le indagini contro ignoti con l’ipotesi di reato che “riguarda il delitto di false comunicazioni sociali”.

Al momento, nessuno è iscritto al registro degli indagati.

Vedi QUI il nostro podcast sui portieri del Milan

Ecco alcuni nomi presenti nella lista sotto l’occhio d’ingrandimento della procura

  • Davide Santon: ceduto alla Roma per 9,5 milioni, plusvalenza 8,127 milioni
  • Andrei Ionut Radu: ceduto al Genoa per 8 milioni, plusvalenza 7,763 milioni;
  • Nicolò Zaniolo: ceduto alla Roma per 4,230 milioni, plusvalenza per 2,643 milioni;
  • Geoffrey Kondogbia: ceduto al Valencia per 21,893 milioni, plusvalenza per 541mila euro;.
  • Andrea Pinamonti: ceduto al Genoa per 19,5 milioni, plusvalenza 19,009 milioni;

Dividendo i ricavi in 49.7 Milioni nella stagione 2017/18 e 40.1 Milioni nella stagione 2018/19

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan