10 milioni di Pioli spiegano il silenzio del Milan: indiscrezione del Corriere

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il silenzio del Milan su Stefano Pioli e il futuro allenatore è spiegato dal Corriere della Sera

In molti, nonostante le dichiarazione rilasciate nel primo pomeriggio dal proprietario Gerry Cardinale, criticano il Milan per la scelta di non comunicare e/o rispondere alle voci e alle contestazioni in merito a club, Pioli e prossimo tecnico. Il sito del Corriere della Sera prova a dare una motivazione del suo silenzio.

I 10 milioni di Pioli e la verità di Aprile

Innanzitutto, l’autore Carlos Passerini passa dall’intesa sulla risoluzione del contratto di Pioli e del suo “nutrito staff”: “Balla una cifra consistente, circa 10 milioni fra stipendi e tasse, non è un dettaglio, tutt’altro. E infatti, “il silenzio mediatico del Milan sul futuro della panchina è motivato da questo, oltre che da una forma di rispetto nei confronti di un allenatore che molto bene ha fatto in questi anni e che chiuderà con un secondo posto”.

Infine, Passerini ribadisce quanto da molti sottolineato ultimamente: “La verità è che sarebbe rimasto fino alla fine del contratto se la situazione non fosse precipitata nell’ultimo mese”.

Ultime news

Notizie correlate