Milan, Jacobelli: “Pioli meritava la riconferma” Tra obiettivi e riconoscenza

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Per Jacobelli Pioli ha raggiunto il suo obiettivo con il Milan quest’anno: si appella alle dichiarazioni dei vertici societari

Sono gli ultimi giorni di Stefano Pioli da allenatore del Milan, la partita contro la Salernitana sarà l’ultima sulla panchina rossonera. Il destino del tecnico è stato tracciato, il club gli ha già comunicato l’intenzione di volerlo rimuovere dall’incarico. Il comunicato ufficiale è atteso per la giornata di domani, il Milan vuole ringraziare Pioli per il lavoro svolto e infatti ci si immagina una nota “non stringata”. L’ex direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli non si spiega questa necessità di cambiare allenatore e sottolinea come Pioli abbia raggiunto l’obiettivo prefissato.

Jacobelli sta con Pioli

Xavier Jacobelli parla di un debito di riconoscenza del Milan nei confronti di Pioli: il tecnico emiliano saluterà dopo uno scudetto e una semifinale di Champions League. Il giornalista ha espresso la sua opinione a Milan News:

A mio avviso avrebbe meritato di continuare a guidare il Milan che chiude questo campionato da secondo in classifica. Vero, c’è la delusione di Champions ed Europa League ma rammento che i vertici societari avevano dichiarato che il primo obiettivo sarebbe stato tornare in Champions nel 2024/25 e direi che è stato centrato, peraltro per merito di Pioli che ha fatto un grande lavoro. Se la società ha deciso di fare altre scelte ha comunque un debito di riconoscenza verso uno dei migliori allenatori del nostro calcio. Detto questo credo che Pioli sarà ancora protagonista delle cronache calcistiche nei prossimi mesi”.

Ultime news

Notizie correlate