Padovan: “Milan, di due cose sono sicuro! Pioli e l’eterno salvacondotto”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il giornalista Giancarlo Padovan analizza Inter-Milan dalla prospettiva di Stefano Pioli: cosa deve fare adesso?

In un editoriale sul portale calciomercato.com, Giancarlo Padovan ha analizzato il derby vinto dall’Inter sul Milan per 5-1 dalla prospettiva di Stefano Pioli: e adesso? Cosa succede? Dallo scudetto che non può essere “un eterno salvacondotto” all’unico modo per uscire dalla crisi: la Champions League. Il futuro del Milan di Pioli visto dal giornalista Giancarlo Padovan:

“Lo scudetto non può fargli da eterno salvacondotto”

“Dopo la batosta nel derby, di due fatti sono sicuro: al Milan non basterà giocar bene e vincere contro il Newcastle per rialzarsi da una sconfitta tanto dolorosa; qualsiasi sia l’esito della gara con gli inglesi, Pioli non rischia nulla. Una cosa, però, quella sì, è già stata messa a repentaglio: si chiama reputazione ed è il patrimonio più prezioso che ogni persona possa portare con sé. Parliamoci chiaro: Stefano Pioli è una persona educata, onesta, perbene. Lavoratore serio e studioso attento. Ha fatto bene in tante squadre (Lazio, Inter, Milan), anche se ha vinto poco in rapporto alla loro forza. Il capolavoro dello scudetto, conquistato due anni fa, non può fargli da eterno salvacondotto”.

Per rivedere la luce

“A maggior ragione nella stagione in cui la proprietà ha sacrificato Paolo Maldini e Frederic Massara per dargli maggiore responsabilità e centralità. Non fosse andata così, probabilmente il campionato l’avrebbe cominciato un altro allenatore (Andrea Pirlo) e la campagna acquisti sarebbe stata completamente diversa. Pioli ora non deve adontarsi se la maggioranza dei tifosi rossoneri gli addossa due record negativi (i cinque derby persi nello stesso anno solare e la sconfitta più rovinosa degli ultimi cinquant’anni), ma tenere i nervi saldi, ricreare fiducia nella squadra (siamo in tanti ad aver sostenuto che giocasse il miglior calcio d’Italia), lavorare, se possibile, con maggiore energia di prima. Questo Milan non vincerà lo scudetto, ma può costruirsi un percorso che gli regali due obiettivi: un posto nella prossima Champions, un buon cammino in questa. Qualificarsi in un girone tanto ostico è il primo passo per rivedere la luce”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

pioli milan padovan

Ultime news

Notizie correlate