Mauro insiste: “Milan, io terrei Pioli. Maldini-Ibrahimovic, ho un debole”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Massimo Mauro insiste su Stefano Pioli ma ne ha per tutti nel mondo Milan: il suo confronto tra Paolo Maldini e Zlatan Ibrahimovic

Già nel recente passato, quando Stefano Pioli era stato messo solo inizialmente in discussione da tifosi del Milan e società, Massimo Mauro si era esposto in suo favore. Anche nella serata di ieri, a Pressing, l’ex calciatore ha insistito sul tema e ha allargato il discorso sulla scelta del futuro allenatore. Focus su Zlatan Ibrahimovic e Paolo Maldini.

Mauro su Pioli, Ibra e Maldini

“Qui ho detto tante volte che mi pare difficile andare a trovare qualcosa in giro meglio di Pioli. Ancora io non ho sentito una parola chiara sul ruolo di Ibrahimovic. Quel che faceva Maldini lo sapevamo e sapete che io ho un debole per queste cose. Per me gli uomini intelligenti che hanno giocato a calcio sono meglio di chi invece ha fatto l’avvocato, il commercialista o ha fatto soldi nella vita per poi occuparsi di calcio.

Mi pare che Maldini si sia occupato di calcio alla grande al Milan. Non l’hanno voluto più e non so perché. Ibrahimovic è il responsabile di tutte le scelte tecniche? Questo ancora non l’abbiamo capito. È difficile poter dire che cosa faranno, ma io se ho Pioli me lo tengo“.

Ultime news

Notizie correlate