Pioli Milan, Longari: «Futuro? No, ci si gode il momento con un “ma”»

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan e Stefano Pioli vogliono godersi il momento: 6 risultati utili consecutivi valgono il ritardo dei discorsi sul futuro

Una sola è la sconfitta inflitta al Milan nel 2024: quella per mano dell’Atalanta in Coppa Italia, perché per il resto Stefano Pioli e i suoi stanno conducendo un ottimo inizio di anno. Oltre ai successi ottenuti in campionato (finora 16 punti in 6 partite), i rossoneri hanno ieri esordito in Europa League battendo con un secco 3-0 i francesi dello Stade Rennais. Nonostante le continue voci intorno al futuro incerto del club e della guida tecnica, infatti, la squadra continua a remare nella stessa direzione. Ne ha parlato oggi anche Gianluigi Longari di Sportitalia, che in un editoriale ha anzi definito “inutile” approfondire temi che non hanno fondamenti.

MILAN, GARLANDO PREMIA PIOLI: “LOFTUS-CHEEK È LA QUARTA CONFERMA”

Niente da approfondire

In particolare, sottolineando la grande quantità di top club che in estate saranno in cerca di un nuovo allenatore, scrive che il valzer delle panchine per molti è solo rimandato: “La scelta di dare priorità al campo sembra essere condivisa da molte altre protagoniste annunciate del giro di valzer che caratterizzerà le panchine nella prossima estate”. E sul Milan, in particolare: “Si sta godendo il momento ed i risultati di Pioli, memorizzando la scadenza contrattuale del tecnico di Parma e tenendo ben presenti anche le alternative che sono state prese in considerazione e che restano molto attuali. Inutile approfondire oggi, argomenti che non hanno radici così solide da poter rappresentare certezze con vista sull’estate”.

MILAN, ADANI: “PIOLI, IL LAVORO HA UN VALORE! CHE DIFFERENZA COL NAPOLI”

Conferme e riconferme

Insomma, fin quando si continua così, la domanda sul futuro di Pioli difficilmente si porrà in società. Anche il presidente Paolo Scaroni, prima della partita di ieri sera contro il Rennes, è stato decisamente esplicito dopo averlo già ribadito nei giorni precedenti: “Siamo contentissimi di avere Pioli, stiamo anche andando bene, è una domanda impropria. Parole condivise con l’A.D. Giorgio Furlani, che quasi contemporaneamente ha dichiarato: “Solo in 5 hanno raggiunto le 100 vittorie sulla panchina del Milan e Pioli lo ha fatto mettendoci solo una partita in più di Ancelotti. La verità è che ha fatto un percorso fantastico con il Milan. Il rapporto tra il mister, la dirigenza e il club, è fenomenale. Lo ringraziamo sempre per quello che ha fatto finora. È saldo sulla nostra panchina”.

Photocredits: IMAGO / Antonio Balasco

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate