L’ex calciatore: “Nuovo Milan? Pioli ha un prezzo da pagare…”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Stefano Impallomeni ha parlato della prima giornata di Serie A, della corsa Scudetto e del lavoro che attende Pioli sulla panchina del Milan.

Non sarà una stagione semplice quella che attende Stefano Pioli sulla panchina del Milan. Dopo i grandi cambiamenti nell’organico, al tecnico emiliano l’arduo compito di riuscire a far comprendere ai nuovi i meccanismi della squadra quanto prima. Intervistato dai microfoni di TMW Radio durante la trasmissione “Maracana”, l’ex calciatore della Roma Stefano Impallomeni ha parlato della prima giornata di Serie A, della corsa Scudetto e anche del lavoro che attende Pioli sulla panchina del Milan.

Impallomeni sul Milan

“A me entusiasma questo Milan, può solo migliorare registrando qualcosa nell’equilibrio della squadra sulla tenuta difensiva. Sembra essere il prezzo da pagare per la natura di una squadra nuova. Pioli deve trovare equilibrio in questa formula folle, ma questa spregiudicatezza la apprezzo”.

Impallomeni su Chiesa

Chi ti ha colpito di più in questa prima giornata?

“Chiesa, che riparte da dove ha chiuso, con un bellissimo gol. Ha esultato e soprattutto, dopo la gara, ha detto che la Juventus deve essere propositiva, deve recuperare più alto il pallone e non rinchiudersi. Ha lanciato un segnale”.

Impallomeni sulla Lazio

Che ne pensi della sconfitta della Lazio?

“C’è un nervosismo generalizzato. Anche Immobile si è detto preoccupato dopo una sconfitta pesante . Anche Sarri è stato duro, nonostante Lotito poi abbia operato sul mercato. Stiamo attenti comunque a dare giudizi, perché siamo alla prima giornata”.

Impallomeni sulla favorita allo Scudetto

Chi vedi come favorito in vetta?

“È un campionato aperto e stuzzicante. Il Napoli ha vinto dopo essere andato sotto. Ho visto bene anche l’Inter e sono curioso di capire come Inzaghi riuscirà a supplire ai centimetri persi in attacco. Ribadisco però che con tanti incursori ci sono possibilità di fare comunque molti gol”.

Impallomeni sui temi del week end

Che temi ti hanno colpito in questo weekend?

“L’esordio di De Ketelaere, questo misterioso ragazzo che al Milan non si è visto, ma alla prima con l’Atalanta ha segnato subito. Poi attaccanti al potere, con le doppiette di Osimhen, Lautaro e Belotti. In più c’è da sottolineare la doppia prodezza di Candreva, che quando vede la Roma si accende. Da non dimenticare una Juventus che sembra cambiata, con Chiesa molto propositivo in campo e nelle dichiarazioni. Infine la Lazio che gestisce, non chiude il risultato e cade nell’autolesionismo puro”.

Impallomeni su Mazzone

Un ricordo di Carlo Mazzone

“Innanzitutto voglio mandare un abbraccio alla famiglia. Io lo ho avuto a Pescara e lui mi ha sempre trattato come un figlio. Venivo dall’infortunio alla caviglia e ho conosciuto un grande uomo, tosto e un ottimo allenatore”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

pioli milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate