I dubbi dell’ex difensore: “Il Milan di Pioli non convince, si è svegliato tardi?”

I più letti

Pioli e il Milan non convincono. L’ex difensore, oggi procuratore, parla del momento dei rossoneri e critica il tecnico: “Difficile cambiare la storia”

L’ex difensore Massimo Brambati, intervistato da TMW Radio, analizza il momento del Milan di Pioli, non risparmiando critiche al tecnico rossonero. Oggi procuratore e opinionista, Brambati evidenzia il cammino non perfetto del Milan, indica la favorita per la vittoria finale e vede nell’Europa League l’unica via di scampo. Un campionato già indirizzato con l’Inter in fuga, rossoneri terzi e fuori dalla Champions… Pioli e il suo Milan forse si sono svegliati troppo tardi?

“Fuga Inter?”

Un campionato insidioso, ma che sembra avere già una favorita. L’Inter è in fuga e ha il destino nelle sue mani, il Milan tiene il passo, ma non convince come i cugini.

IL MILAN SI SVEGLIA TARDI: ​​​​​​​”Il campionato è ancora pieno di trappole. L’Inter per poco a Roma non ci casca, solo uno spirito di reazione importante e qualche errore della Roma ha permesso la vittoria. Per me il campionato può perderlo solo l’Inter. è troppo più forte delle altre. Le vittorie del Milan non sono altrettanto convincenti. Giusto che Pioli sottolinei che il Milan sta tenendo il passo dell’Inter, ma non è che duri 12 partite, contano anche le sfide precedenti. Come fai a recuperare tutti quei punti? Sei stato eliminato dalla Champions e sei terzo oggi. Bene che stai recuperando ma non vorrei che ti sia svegliato troppo tardi”.

IL CORRIERE RIVELA IL “PATTO DI SPOGLIATOIO” TRA PIOLI E LA SQUADRA

Milan, Pioli in bilico?

Dubbi sulla riconferma di Pioli sulla panchina del Milan: per l’ex calciatore sarà decisivo il cammino in Europa League. Difficile cambiare la storia, ma in caso di vittoria finale…

RICONFERMA PIOLI: “Ha dato un cambio di rotta nelle ultime nove, hanno raddrizzato la situazione e qualcosa dirà anche l’Europa League, trofeo che il Milan non ha mai alzato. Non so se potrebbe cambiare la sua storia, certo che mandare via un allenatore che vince l’Europa League non è semplice. Per me devono prendere comunque una decisione prima di una ipotetica finale di Europa League”.

Photocredits: IMAGO / Xinhua

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate