Pioli: “Orgoglioso di essere nella storia del Milan, prossimi giorni decisivi per il futuro”

I più letti

Stefano Pioli ha parlato delle emozioni vissute al Milan in questi anni e del suo futuro al termine della gara e delle celebrazioni

Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Dazn al termine della gara MilanSalernitana dopo la festa di addio. Il tecnico emiliano ha espresso tutta la sua gratitudine ed emozione nel lasciare il club rossonero e dato qualche possibile indizio sul futuro.

Le sue parole

“Ho vissuto delle emozioni grazie ai nostri tifosi che capitano poche volte in una carriera di un allenatore. Mi hanno riempito il cuore di gioia, gratificazione, di tanto. Quello che abbiamo fatto l’abbiamo fatto perché siamo stati tutti compatti. Non posso che essere orgoglioso del percorso fatto, di essere nella storia di un club così prestigioso. Mi rimarranno dentro tante cose e rimarranno per sempre”.

“Anno sabbatico? Il mio agente mi chiamava in queste ultime settimane, io dicevo “niente fino all’ultima partita, fino alla fine del rapporto col club”. I prossimi 10 giorni penso che potranno succedere delle cose. Devo trovare qualcosa di stimoli. Pensavo di arrivare a fine stagione col pensiero di staccare, anche perché quando alleni da tanti anni anche solo andare in giro a vedere squadre e allenatori importanti ti può aiutare a essere evoluto, continuare ad imparare cose. Non mi sento stanco ma devo trovare qualcosa di stimolante, con delle persone che mi convincano che insieme si possa fare un grande lavoro. Sto studiando anche l’inglese, mi piacerebbe tanto, potrebbe essere il momento giusto. Con più lucidità nei prossimi giorni mi guarderò tutto quello che abbiamo fatto di positivo, cercare di migliorare anche quello che non ha funzionato. Poi vedremo i prossimi 10-15 giorni potrebbero essere decisivi. Li affronto con serenità e la volontà di trovare qualcosa di particolare”.

Ultime news

Notizie correlate