Di Stefano: “Milan, una concentrazione diversa. Che frecciatina di Pioli a De Rossi”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Tutti i retroscena della viglia di Roma-Milan con Peppe Di Stefano, e quella frecciatina di Pioli a De Rossi in conferenza stampa…

Com’è stata questa giornata di rifinitura e viaggio per il Milan, alla vigilia della sfida con la Roma? Lo ha raccontato Peppe Di Stefano ai microfoni di Sky Sport. Il giornalista ha espresso le sue sensazioni dopo aver visto lo sguardo dei calciatori oggi. Ha poi anche voluto evidenziare la frecciatina che l’allenatore del Milan Stefano Pioli ha voluto riservare a Daniele De Rossi in conferenza stampa.

“Ho visto una concentrazione diversa”

Non credo che vincere porterà alla conferma di Pioli e perdere al suo esonero. Io credo che è una tappa molto importante della stagione. Tra l’altro, oggi più che mai, ho visto una concentrazione diversa neglio occhi, negli sguardi dei giocatori. Solitamente quando si arriva al matchday -1 negli stadi, c’è sempre qualcuno che sorride o guarda il telefonino. Oggi invece ho visto molta concentrazione ancora prima del dialogo che ha fatto Stefano Pioli al centro del campo allo stadio Olimpico”.

“Un pizzico di sano nervosismo”

“Il Milan deve fare un cosa molto semplice: non solo ribaltare il risultato, ma anche la prestazione. All’andata è stato un Milan troppo brutto per essere vero rispetto a quello che aveva mostrato nel 2024. Milan che giocherà con gli stessi giocatori più o meno della gara di andata. Pioli non rinnega nessuno e non si fa prendere dalla tentazione Chukwueze. Davanti ci saranno ancora una volta Pulisic, Loftus-Cheek e Leao alle spalle di Olivier Giroud. Per il resto solito Milan, con Gabbia al centro della difesa al fianco di Tomori. Milan in questo momento in albergo. La notte sarà lunga perchè è chiaro che la partita di domani pesa tanto. A proposito, chiudo con una piccola frecciatina che ha fatto Stefano Pioli in conferenza stampa. Quando gli era stato detto di De Rossi che aveva parlato di ultima spiaggia per il Milan in vista del finale di stagione, lui ha risposto “Sarà anche l’ultima spiaggia ma noi giocheremo per vincere. Noi di sicuro l’anno prossimo giochermo in Champions League”. Un pizzico di sano nervosismo anche prima di questa partita“.

Ultime news

Notizie correlate