Milan, anche la Curva Sud scarica Pioli: “Abbiamo atteso troppo”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Uno dei maggiori esponenti della Curva Sud Milano, Luca Lucci, si esprime duramente contro Stefano Pioli dopo Roma-Milan: il comunicato via social

Una giornata difficile per i tifosi del Milan, che nel corso dei mesi in questa stagione hanno visto sfumare un obiettivo alla volta tutte le possibili chance di sollevare un trofeo al suo termine: il principale indiziato è Stefano Pioli. Da tempo, ormai, non ha più il favore del popolo rossonero come un paio di anni fa, ma ha sempre avuto il supporto della Curva Sud. Questa mattina, dopo l’eliminazione anche dall’Europa League, una rappresentanza del tifo organizzato milanista si è espressa molto chiaramente.

Cambio doveroso

A farne capo Luca Lucci, che sul suo profilo Instagram esordisce così: “Desidero fortemente ricordarti come l’artefice di uno dei più bei Scudetti della storia del Milan, ma si arriva al punto in cui inesorabilmente le strade si debbano dividere”. Poi, continua: “Tutti noi tifosi abbiamo aspettato anche fin troppo”.

E per questo, fa presto i conti: “Il cambio allenatore è ormai doveroso dinanzi a un Milan da tempo noioso, privo di gioco, confuso e inadeguato”. Infine, sposta l’attenzione sul prossimo derby di lunedì: “Non c’è nessuna festa da rovinare o vittoria da impedire. I giochi sono fatti da tempo, per noi cambierà ben poco perché il derby ha sempre un’importanza suprema”.

Ultime news

Notizie correlate