Pioli criticato al Club: “Giocare così è inutile! Milan, brutta immagine”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Le scelte di Pioli durante l’emergenza Milan vengono criticate al Club: per Giancarlo Marocchi “Non puoi giocare così”

Dopo la sconfitta contro l’Atalanta, il Milan di Stefano Pioli è tornato, negativamente, sotto la lente di ingrandimento: i punti dalla vetta sono ora 9 e il treno scudetto sembra essere ormai definitivamente partito. Durante il classico appuntamento con il Club di Sky Calcio nella tarda serata di domenica, Fabio Caressa e i suoi ospiti hanno analizzato il momento dei rossoneri. Una critica al Milan e alle scelte di Stefano Pioli è arrivata da Giancarlo Marocchi, dubbioso sulle scelte arrivate nelle ultime settimane.

Marocchi critica Pioli: “Il Milan non deve giocare così”

La critica all’allenatore del Milan Stefano Pioli arriva dall’ex centrocampista Giancarlo Marocchi, da anni opinionista per Sky Sport:

CRISI MILAN, PIOLI OUT? IL QUOTIDIANO LANCIA L’IPOTESI POST NEWCASTLE

“Prima di straperdere nel derby, il Milan era insieme all’Inter la squadra che avrebbe lottato per vincere lo scudetto, dopo un buon inizio. Poi straperde con l’Inter, si riprendere e cade ancora. Purtroppo l’immagine del Milan di quest’anno è quella di una squadra che prende gol da fallo laterale quando sta 4/5 contro 1, non è una bella immagine. Avrei voluto fare questo discorso con tutti a disposizione, perché c’è sempre la scusa infortuni. Il problema è che quando ti mancano degli uomini, tu devi nascondere le tue lacune: non puoi giocare come se avessi tutti a disposizione! Con tutte queste milioni di rotazioni, e parlo da centrocampista frustrato che si arrabbia quando un difensore gli viene a rubare il posto. Ti mancano tutti, tu hai due giocatori forti in campo, Theo Hernandez e Pulisic… allora sistema la squadra in modo da valorizzare due dei giocatori più forti del nostro campionato! E non giocare sempre allo stesso modo, perché è inutile che lo fai quando mancano gli uomini. Mancano? E allora non giochiamo come quando ci sono tutti”.

ORDINE: “MILAN, VICOLO CIECO PIOLI! MANCANO DIRIGENTI COMPETENTI”

Bergomi e la difesa

Anche Beppe Bergomi non è soddisfatto del rendimento del Milan, aggiungendo il fatto che quello che era un punto di forza nelle scorse stagioni è diventato una delle più grandi debolezze della squadra.

“Anche a me ha sorpreso il momento del Milan di Stefano Pioli. Ho sempre pensato che il punto forte di questa squadra fosse la difesa, anche quando ha vinto il campionato, prendeva pochissimi gol e con un sistema difensivo addirittura innovativo con la marcatura a uomo rischiando tantissimo. Però le prestazioni individuali erano sempre al top. Contro l’Atalanta il gol è arrivato da una rimessa laterale: se non c’è attenzione, se non c’è concentrazione… è vero le assenze, ma tempo fa queste distrazioni non c’erano. Quella cosa lì va ritrovata, è sempre stata la sua forza”.

IBRAHIMOVIC-MILAN, E’ FATTA! TRIPLO RUOLO TRA PIOLI, FURLANI E CARDINALE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate