Pioli Milan, Cardinale vuole cambiare: contatti all’estero

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Gerry Cardinale è sempre più convinto di cambiare l’allenatore del Milan: Pioli resta ad una sola condizione

Il futuro di Stefano Pioli al Milan è al centro del dibattito, Gerry Cardinale va verso un cambiamento: Antonio Conte però si allontana. Il finale di stagione del Milan deciderà probabilmente le sorti di Pioli, anche se il numero uno di RedBird spinge per un nuovo allenatore.

Cardinale vs Furlani sull’allenatore

Intervenuto in una live su Instagram, Daniele Longo di Calciomercato.com ha fatto il punto sulla situazione di Pioli al Milan. Cardinale vorrebbe cambiare aria, mentre Furlani gradirebbe la riconferma dell’allenatore emiliano. Si guarda all’estero

Conte si allontana: “Da quello che sappiamo ci sono poche, pochissime possibilità che Conte sia l’allenatore del Milan la prossima stagione. Oggi non è un candidato forte, manca una visione d’insieme”.

Cardinale vuole cambiare allenatore: “Ibrahimovic ha una grande importanza, ma sulla scelta dell’allenatore non deciderà da solo. La scelta finale è di Cardinale e da quello che so è molto orientato a cambiare allenatore, anzi ha già deciso. Furlani invece spinge per una riconferma. Non ci sono trattative aperte per il rinnovo del contratto. L’unica opzione per cui rimanga Pioli è la vittoria dell’Europa League. Ci sono in corso contatti con allenatori esteri, in particolare con Lopetegui, ma non è il principale candidato

Ultime news

Notizie correlate