Pioli Milan, Calamai: “O l’acuto, o la costrizione” E iniziano i dubbi

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Luca Calamai solleva dubbi sul futuro di Stefano Pioli al Milan: il “bivio dell’anno”, l’acuto vero e Zlatan Ibrahimovic

Specialmente nell’ultima settimana, con il passo falso di Sassuolo ma, soprattutto, con la sconfitta interna ai quarti di finale di Europa League contro la Roma, il tema centrale in ambito Milan è tornato a essere il futuro di Stefano Pioli. Se fino a poco tempo fa si pensava che difficilmente avrebbe lasciato il club a fine stagione, al momento continuano ad aumentare addetti ai lavori con qualche dubbio.

Settimana crocevia

Tra questi anche il giornalista Luca Calamai, che nel suo editoriale “Penne e Calamai” per TMW Radio spiega come diventino cruciali questi 7 giorni, nei quali i rossoneri affronteranno Roma e Inter.

“Comincio ad avere dei dubbi sulla sua permanenza – confessa –  perché ora c’è il bivio dell’anno”. Ed entra nello specifico: O fa l’acuto vero e lo rimettono in copertina, o temo che Ibrahimovic possa quasi essere costretto a trovare qualcosa di nuovo. Se non vince, il Milan ha bisogno di qualcosa di diverso per riproporsi subito come anti-Inter”.

Ultime news

Notizie correlate