Milan, Bergomi: “Serie A chiusa? Non mi faccio ingannare, Pioli ci crede”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Per l’opinionista il campionato di Serie A non è ancora chiuso: Pioli e il Milan sperano nella rimonta sull’Inter così come Allegri e la Juventus

Nonostante gli 11 punti di vantaggio sul Milan terzo (con una partita in meno) e i 9 sulla Juventus seconda (con una partita in meno), Beppe Bergomi ha ribadito che per l’Inter il campionato non è ancora chiuso. L’ex difensore nerazzurro e della Nazionale Italiana, da anni opinionista Sky Sport, lo ha dichiarato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport. Nonostante gli impegni di Europa League, per Bergomi il Milan e soprattutto Stefano Pioli credono in una rimonta che ai più sembra sempre più infattibile giornata dopo giornata.

“Se li conosco bene…”

Alla domanda che ormai da diversi giorni ha per la maggior parte degli addetti ai lavori una risposta certa, Beppe Bergomi ha risposto predicando ancora una volta calma. Per l’ex difensore, il campionato non è assolutamente chiuso e non mi faccio ingannare da chi lo sostiene“. Poi, cita le inseguitrici: “Se conosco Allegri e Pioli, loro nella rimonta credono, anche se il Milan giocando il giovedì in Europa League sprecherà molte energie e se la Juventus ha sciupato belle occasioni conquistando due punti nelle ultime quattro giornate“.

Da segnalare anche un piccolo commento sul turnover che Inzaghi utilizzerà per l’Inter sul campo del Lecce e che riguarda Frattesi: “Giusto dare spazio a Frattesi che, se fosse stato nel Milan o nella Juventus, avrebbe giocato senza dubbio di più“.

Ultime news

Notizie correlate