Milan, Adani sbotta e difende Pioli: “Non credo a Scaroni” Poi va contro i tifosi

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Dura la critica di Lele Adani nel post partita di Fiorentina-Milan alla Domenica Sportiva: l’ex difensore ha difeso ancora Stefano Pioli

Dopo la vittoria del Milan sul campo della Fiorentina per 1-2, della quale ha parlato approfonditamente anche il giornalista Sebastiano Vernazza (con una piccola provocazione), Lele Adani ha difeso Stefano Pioli e attaccato le parole del presidente rossonero Paolo Scaroni che confermano la fiducia all’allenatore. Nel commento alla Domenica Sportiva dopo Fiorentina-Milan, Adani ha poi fatto i complimenti a Pioli per la stagione, ricordando e criticando quello che tanti tifosi hanno pensato negli ultimi mesi.

L’intervento di Adani

L’ex difensore dell’Inter (tra le altre) fa faticaa credere, in questo calcio, a certe affermazioni“, con chiaro ed evidente riferimento alle parole del presidente del Milan Paolo Scaroni prima della sfida contro la Fiorentina. Per Adani, “in questo calcio si dice tutto e il contrario di tutto a distanza di 24 ore“: “Mi interessa più l’applauso dello studio a Pioli che quello che ha detto Scaroni“. Questo perché “l’applauso dello studio trova esattamente la risposta dal campo, dal calcio“.

Sull’allenatore campione d’Italia 2021/2022, Lele Adani continua affermando che nonostantedoveva essere decapitato in Piazza Duomo prima di tutto dai suoi tifosi“, “gli va dato merito ulteriore se è ancora in corsa per l’Europa League, ha superato la Juventus anche senza un Leao così costante“.

Ultime news

Notizie correlate