Pioli e Krunic a Milan TV: “Tottenham diverso in casa ma noi preparati per tutto!”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In vista di Tottenham-Milan, match valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, l’allenatore Stefano Pioli e Rade Krunic hanno presentato l’incontro ai microfoni di Milan TV. Queste le parole del mister rossonero:

ULTIME NOTIZIE MILAN – IL PROGETTO STADIO LA MAURA NON CONVINCE IL COMUNE DI MILANO –

Come si prepara una sfida del genere? “Mi piacerebbe pensare e credere veramente che sono partite che si preparano da sole, ma non è così. Poi credo che non ci sarà bisogno di motivare la squadra perché sappiamo tutti l’importanza di questa gara, significherebbe passare un turno, significherebbe migliorare tanto il nostro percorso europeo rispetto alla passata stagione. Sul fatto che la squadra sarà motivata, attenta, concentrata non ho il minimo dubbio. Poi è chiaro che abbiamo preparato la partita… Abbiamo giocato contro di loro due settimane fa, conosciamo i nostri avversari. Dal punto di vista tattico abbiamo fatto le nostre prove dove poi vogliamo avere dei riscontri in partita domani”.

Sul Tottenham e l’atteggiamento della squadra di Conte in casa: “Stranamente per le squadre inglesi che non cambiano atteggiamento, il Tottenham invece è una squadra che ha degli atteggiamenti e dei numeri diversi, in positivo, nelle partite in casa rispetto a quelle in trasferta. Abbiamo analizzato molto bene le loro partite in casa, possono essere più aggressivi rispetto a come lo sono stati a Milano, più intensi, più energici. Non ci potranno sorprendere su questo perché li conosciamo”.

Sull’atmosfera: “Come noi abbiamo sicuramente acquisito energia dai tifosi in uno stadio fantastico così faranno anche loro domani, ma ci saranno anche i nostri tifosi e si faranno sentire. Dipende dal nostro atteggiamento, dal nostro approccio alla gara che dovrà essere forte e intenso, perché ci aspettiamo che i nostri avversari lo faranno. Dovremo essere preparati a giocare pallone su pallone, perché poi le partite si preparano a livello strategico e tattico, però poi sono gli episodi che possono determinare un risultato così importante: bisogna metterci qualcosa in più in questi episodi perché li fai diventare favorevoli piuttosto che il contrario”.

Pioli, che partita si aspetta domani? “È sempre difficile prevedere l’andamento di una partita. All’andata è stata una partita equilibrata, combattuta che noi abbiamo vinto con merito perché abbiamo giocato secondo me un po’ meglio dei nostri avversari e dobbiamo puntare a fare così anche domani sera. Credo che alla fine la squadra che giocherà meglio avrà la possibilità di passare il turno e di vincere. Abbiamo un piccolo vantaggio, che non è un vantaggio che possiamo gestire ma dobbiamo affrontare la partita con grande determinazione, volontà e qualità”.

Sulle ambizioni Europee: “Stiamo parlando del Milan, di una squadra che è abituata a giocare su certi palcoscenici e a certi livelli, e soprattutto in Champions ha sempre cercato di primeggiare. È chiaro che il nostro percorso prevede di tornare a essere importanti in Europa, e domani abbiamo un’opportunità. Difficile, ma sappiamo che è un’opportunità ed è chiaro che domani proveremo a scrivere qualcosa di importante”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – TOTTENHAM-MILAN, LA PROBABILE FORMAZIONE: NOVITA’ SULLA TREQUARTI, GIROUD C’E’ –

Ecco invece le dichiarazioni di Rade Krunic:

L’importanza della sfida di domani: “È una partita come tutte le altre, ovviamente un po’ più importante perché è un ottavo di Champions. Dentro di noi troviamo qualcosa in più rispetto al solito, però noi dobbiamo giocarla come tutte le altre. Ovviamente le emozioni sono diverse da un giocatore all’altro, cosa prova dentro di sé. Per me è una partita come tutte le altre e proveremo a fare del nostro meglio”.

Sul Tottenham: “Sicuramente abbiamo imparato qualcosa, ma quasi tutti noi giocatori, staff, li conosceva già bene prima della partita di andata. Dobbiamo sapere tutti che loro sono una squadra diversa fuori casa e in casa, giocano in modo diverso. Siamo preparati per la partita diversa rispetto all’andata”.

Affrontare le squadre inglesi: “Ho giocato diverse partite contro squadre inglesi. Sicuramente quando vediamo la Premier sembra un ritmo diverso e credo che lo sia. Poi l’andata credo sia stata una partita normale, anche se è vero che l’avversario può andare ad un ritmo diverso. Penso che noi abbiamo messo il nostro ritmo e abbiamo giocato la nostra partita”.

La differenza tra campionato e Champions: “Ogni partita è diversa e molto difficile da affrontare, soprattutto mentalmente. Per tanti di noi trovarci in queste gare ad eliminazione diretta è qualcosa di nuovo, non è come in campionato dove c’è un risultato solo e prendi 3, 1 o 0 punti. Qua passa solo una squadra, noi siamo preparati per tutto e per qualsiasi risultato arrivi”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!Pioli Krunic

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate