“Ecco perché il ciclo di Pioli è finito”: Adani a sorpresa

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto ieri sera alla BoboTV, Lele Adani ha commentato la situazione relativa a Pioli dopo il pari tra Napoli e Milan

Negli ultimi giorni, si è infiammato l’ambiente attorno al Milan e a Stefano Pioli. Il tecnico emiliano è stato criticato da tifosi e addetti ai lavori dopo le ultime tre partite dei rossoneri, in cui sono arrivate due sconfitte e un pareggio (a Napoli). Intervenuto ieri sera alla BoboTV, Lele Adani ha commentato la situazione relativa a Pioli dopo il match dello stadio Maradona. Queste le parole del noto opinionista sul momento del Diavolo, chiamato alla reazione nella prossima sfida casalinga contro l’Udinese di sabato sera:

“AVRESTI CAMBIATO IDEA”: PIOLI BATTIBECCA, POI LASCIA LA SALA STAMPA

Adani su Pioli e il suo ciclo al Milan

“Pioli non ha preso gol come a Parigi, ha cambiato, ma è stato tradito dai big. Se il Milan vince a Napoli il fenomeno è Giroud. Se viene rimontato Pioli è un cretino. Ormai non è più sopportato, se ne perde tre di fila rischia di essere esonerato prima della fine della stagione. E’ un ciclo finito per la piazza, non parlo della società e della squadra. Un tifoso mi ha detto: ‘Forza Milan e poi PioliOut’. Per me 7 su 10 la pensano così. Il tifoso del Milan non ha mai amato Pioli. Per me è il migliore della Serie A. Non è giusto. C’è una considerazione generale sbagliata. I tifosi devono essere fieri di Pioli.

Se io sono tifoso del Milan non mi permetterei mai di contestare l’allenatore del Milan, perchè anche col Napoli in un momento difficile ha fatto un primo tempo che è commovente sulle idee. Maignan ha fatto cag**e, Theo Hernandez sotto media, per non parlare di Leao. Se ora il giocatore più importante del Milan è Musah cosa deve fare Pioli? Il Milan ha fatto questi 4 anni e mezzo con Pioli e ha avuto un approccio ottimo a Napoli, da ricondurre a un percorso”.

“PIOLI NON BASTA! TUTTO NORMALE?”: PADOVAN POST NAPOLI-MILAN

Le parole di Adani prima di Milan-Juventus

“Partiamo da un discorso societario: Milan-Juve è una partita che sulla carta non può esistere. Voi direte: perché? Ve lo spiego. Il Milan ha appena chiuso il bilancio del 2023 con 6 milioni di utile. In questo percorso, che comincia dal signor Paolo Maldini e dal suo lavoro, il Milan ha ammortizzato i costi, valorizzato il capitale, conquistato la Coppa dei Campioni e in un’edizione ha fatto la semifinale e vinto uno Scudetto. La Juventus continua a mettere centinaia di milioni di euro e da quando è tornato Allegri non si è mai avvicinata a un titolo. Quindi Milan-Juventus non si gioca mai. Si gioca per regolamento, perché vanno in campo e quando vai ad analizzare i percorsi che hanno portato a giocarla, a meno che uno è stato su Marte, non può paragonarmi Bremer a Thiaw, Locatelli-Rabiot a Musah-Reijnders, o Vlahovic-Chiesa in panchina ai titolari del Milan”.

(VIDEO) LEAO FURIOSO CON PIOLI: NON LO TENGONO IN TRE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Pioli Adani

Ultime news

Notizie correlate