Pioli a Sky: “Il calcio è uno sport di contatto”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Stefano Pioli, dopo aver parlato anche a Mediaset Infinity+, ha rilasciato un’intervista anche ai microfoni di Sky Sport.

Sul rigore: “Quello che dovevo dire l’ho detto all’arbitro. La squadra aveva approcciato bene, ma l’episodio ci ha messo in difficoltà. In inferiorità numerica non era facile tenere bene il campo. Rimpianto? Certo che resta, volevamo fare un risultato importante contro una delle squadre migliori in Europa. L’umore chiaramente è abbastanza immaginabile. Siamo tutti delusi, ma se vogliamo andare avanti le nostre occasioni le abbiamo. Sicuramente avremo volontà e qualità per crederci fino alla fine”.

LEGGI QUI LE PAROLE DI SERGINO DEST

Sulle parole di Maldini: Anch’io penso che il nostro percorso in Europa ci dovrà far crescere attraverso queste esperienze. Volevamo una squadra forte per capire il nostro livello, ma è durata poco. Ci riproveremo nelle ultime due”.

Torna poi sul contatto Tomori-Mount: “Il calcio è uno sport di contatto, Tomori lo ha appena toccato. Non è mai rigore e non è mai rosso. È un vero peccato, volevamo giocarcela contro un avversario forte, è un peccato non esserci riusciti”. 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Stefano Pioli Empoli-Milan
Photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate