Rabbia Lazio, Pellegrini: “Il sangue non bastava” E Immobile ironizza

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Luca Pellegrini sfoga sui social la rabbia nel post partita di Lazio-Milan: la risposta di Ciro Immobile è ironica

Espulso al minuto 57 della partita vinta dal Milan a seguito di un episodio molto contestato e controverso, il terzino della Lazio Luca Pellegrini si espone sui social soprattutto verso i propri tifosi. La polemica è innescata da tutto l’ambiente biancoceleste, a partire dal suo presidente Claudio Lotito a caldo, fino ad arrivare al post Instagram del giocatore ex Juventus, a poche ore dal triplice fischio.

Nella classica pubblicazione social di ogni fine gara, Pellegrini fa riferimento al momento del contrasto con Christian Pulisic:

“Chiedo scusa alla squadra e i nostri tifosi, per il cartellino rosso. La prossima volta calcerò la palla fuori dallo stadio di sicuro, considerando che il sangue in faccia al mio compagno di squadra e il fatto che mi fermi non è stato sufficiente per l’arbitro. Ha vinto l’antisportività. Orgogliosi di questo gruppo, possiamo uscire a testa alta. Forza Lazio”.

Allo stesso post, Immobile commenta ironicamente così:

“Pure scusa chiedi????? Ma qui si può parlare? No perché in campo non si poteva, c’era il vigile che te lo impediva”. 

Il riferimento, naturalmente, è all’arbitro Marco Di Bello.

Ultime news

Notizie correlate