ESCLUSIVA, Pellegatti: “Thiaw, stagione a rischio! Sabato dura trascinare San Siro”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto in esclusiva a Filo Rossonero, Carlo Pellegatti ha parlato dell’infortunio di Thiaw e di Milan-Borussia Dortmund

Il problema fisico accusato da Malick Thiaw nel corso del secondo tempo di Milan-Dortmund sembra essere molto serio. Intervenuto in esclusiva a Filo Rossonero, Carlo Pellegatti ha parlato dell’infortunio di Thiaw, l’ennesimo, della prestazione del Milan di ieri sera e dell’incontro di oggi tra Cardinale, Pioli e Furlani.

THIAW, LA RISONANZA CONFERMA I SOSPETTI: LE ULTIME SULL’INFORTUNIO

Pellegatti sull’infortunio di Thiaw

“L’infortunio di Thiaw è molto grave…è stato usato il termine ‘lesione severa’ perché essendoci l’edema da riassorbire non si può ancora valutare se sia di primo, secondo o terzo grado. Parlando però di mio-tendinea non è più solo una cosa muscolare ma riguarda anche il tendine, dunque potrebbe essere una cosa molto simile a quella di Kalulu. Essendo così, sarebbe una cosa di diversi mesi e c’è il rischio che la stagione sia compromessa. Questa è una situazione pesante, dato che abbiamo perso due titolari su quattro e questa è un’ulteriore botta per il morale della squadra”.

ESCLUSIVA, MARANO: “C’E’ UN PROBLEMA DI SOVRACCARICO. SULL’INFORTUNIO DI THIAW…”

 Pellegatti su Milan-Dortmund

“Ci sono ancora flebili speranze di arrivare agli ottavi, perchè il Milan vero può battere il Newcastle, e la friabilità del PSG ti fa sempre sperare qualcosa…credo che il Borussia possa giocare una partita seria, anche perchè chi vince porta a casa 3 milioni. Se tu vuoi lasciare 3 milioni per fare il biscotto, è un biscotto d’oro. Dev’essere un Milan però molto più presente, forte, sano, che non deve ripetere gli ultimi secondi tempi.

Ieri pensavo che dopo il pareggio vincessimo 3-1…c’è stato quel bel contropiede sciupato in maniera brutta 4vs2 e dopo è arrivato il gol loro. Giroud ha giocato la più brutta partita degli ultimi anni al Milan, Maignan ha attraversato una serata negativa. Il portiere era reduce da febbre ed era ancora fiacco, avendo dovuto giocare anche sabato perchè il secondo Sportiello è out per infortunio. Siamo sempre in questo loop”.

Pellegatti sull’incontro di oggi a Milanello

“Oggi pomeriggio c’è stato un incontro importante a Milanello tra Cardinale, Pioli e Furlani, in cui Pioli è stato confermato alla guida del Milan. L’unica maniera secondo me è parlare coi giocatori e poi guardare il tecnico negli occhi per vedere se c’è ancora forza, lucidità, voglia di superare il momento. Non mi interessa se l’incontro fosse già stato programmato, io continuo a pensare che se la squadra ieri avesse vinto 3-0 oggi lui avrebbe avuto altri impegni. Secondo me questo è un momento drammatico, di emergenza, e mi auguro che con questa conferma ci sia una reazione un po’ di tutti.

Sul discorso di un cambio a giugno c’è da dire che è un periodo lontanissimo, quindi non so cosa succederà. Mi immagino già un San Siro molto scettico e sconsolato sabato, e sarà dura trascinare i tifosi perchè ho visto in loro, come quando non ne puoi più di qualcosa. Ecco perchè riconquistarli non sarà facile, e secondo me l’infortunio di Thiaw più che la sconfitta ha pesato in questo. E’ stata una cosa incredibile vedere l’ennesimo infortunio, come quando si rompeva Pato…sarà stata la ventesima coscia in mano che abbiamo visto questa stagione. Non se ne può più, continuano a dirci che qualcosa cambierà ma fino ad ora non è cambiato nulla”.

NUOVO INFORTUNIO, THIAW ESCE IN STAMPELLE: GUAI IN ARRIVO PER IL MILAN

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate