Pellegatti: “Se non battiamo la Samp non meritiamo di vincere lo scudetto”

Carlo Pellegatti – Carlo Pellegatti è intervenuto a Radio Rossonera nel corso della puntata Pellerossonera. Dal rinnovo di Theo Hernandez alla settimana targata Oliver Giroud. Di seguito le sue dichiarazioni:

Guarda QUI  la puntata di Pelle Rossonera

“Non riuscivamo ad immaginare una settimana quasi perfetta. Dico quasi perché per esserlo dobbiamo battere la Sampdoria. Segnare sei gol e subirne uno e fare due vittorie era nei nostri sogni; la vittoria nel derby cancella la sconfitta contro lo Spezia. Certo è stata una gara difficile, ma è stato importante 3 punti, approfittando della buona vena di Giroud che è l’eroe della settimana”.

Ora c’è il rischio di un calo di concentrazione?

“Ci può essere e se dovesse succedere meritiamo di non vincere il campionato. Sono molto franco. Per vincere devi battere Sampdoria, Salernitana e Udinese. Il Milan è un sopravvissuto. Nel derby stava per affogare e qualcuno lo ha tirato su. Ora deve giocare da squadra che aveva l’acqua alla gola”.

Quali sono le condizioni di Ballo Tourè?

“Dopo la gioia per la vittoria nella Coppa d’Africa con il suo Senegal è tornato a Milanello. Deve curare un problema muscolare. Lo vedremo ai primi di marzo. Credo che, al netto di infortuni e squalifiche, giocheranno sempre gli stessi. Sarà un Milan che Pioli non cambierà molto”.

Arriva la Samp di Giampaolo. Che gara ti aspetti?

“Giampaolo è un allenatore che ama giocare e non si  mette a difendere. Se il Milan affronterà la gara con determinazione non tempo alcun avversario. Credo che l’ago della bilancia del Milan sia Brahim Diaz. Se lui è in condizione fa girare tutta la squadra. Ha una grande imprevedibilità che altri non hanno, rompe le difese avversarie e apre spazi per i compagni. Il Milan migliore è stato quello con Brahim nella migliore condizione”.

Sampdoria praticamente al completo..

“E’ un bene così non ci saranno cali di concentrazione. Caputo e Quagliarella sono una spina nel fianco insieme a Sensi giocatore di valore assoluto che nessuno discute. A livello di nomi è una bella formazione. Il Milan per vincere lo scudetto non può più sbagliare. Altro elemento importante sarà che il Milan affronterà la Sampdoria conoscendo il risultato di Napoli – Inter. Anche questa pressione ci farà capire quanto è maturato il Milan”.

Ma perché Kessie non rinnova con il Milan. Solo questioni economiche?

“Evidentemente si è affidato completamente al procuratore e quindi forse non ha dentro “il milanismo”. Di facciata sembra un giocatore coinvolto. Può darsi che il suo procuratore abbia molta influenza su di lui. Se va al Barcellona o Tottenham lo fa solo per un questioni economiche. Speriamo solo di non parlare più dei rinnovi il prossimo anno”.

Il rinnovo di Ibra?

“Se la  Svezia si qualificherà al Mondiale farà le sue valutazioni. Il Milan sicuramente investirà su un centravanti, sicuramente terrà Giroud e probabilmente Ibra. Mi piace molto Hugo Ekitikè giocatore di 20 anni del Reims. Una cosa, però, è certa. Maldini non transige sul fatto che chi rimane o viene al Milan deve essere orgoglioso di vestire questa maglia. Se tentenni vuol dire che non puoi giocare nel Milan”.

Credi alla scudetto?

“Ci credo perché i giocatori hanno dimostrato di avere continuità. Paradossalmente contro lo Spezia è stata la gara nella quale abbiamo avuto più occasioni. Abbiamo anhe trovato di fronte un portiere insuperabile come Provedel”.

Formazione anti-Samp?

“Maignan, Calabria, Romagnoli, Tomori, Florenzi, Bennacer, Tonali, Messias, Diaz, Leao e Giroud. Sono indeciso se Florenzi a destra o sinistra; e poi se Tomori o Kalulu. Io farei un’altra gara con Kalulu per prudenza, ma Pioli li vede tutti i giorni e farà le sue valutazioni”.

Il rientro di Ibra?

“Secondo me lo prepareranno per il trittico Udinese, derby di Coppa e Napoli”.

 

Leggi  QUI   THEO HERNÀNDEZ – UN TRENO CON DESTINAZIONE 2026 (Podcast)

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan