Pellegatti: “Scudetto? Sarei deluso se arrivassimo secondi”

DiFrancesco Pecere

Gen 8, 2022

Pellegatti – Carlo Pellegatti, nella trasmissione di Radio Rossonera PelleRossonera, ha analizzato la convincente vittoria del Milan contro la Roma con lo sguardo già rivolto alla trasferta di Venezia in programma all’ora di pranzo di domenica.

“Ad Empoli abbiamo visto un Milan ancora malato dopo la sconfitta contro il Napoli” spiega Carlo “dopo un periodo piuttosto complicato avevamo trovato una vittoria importante soprattutto per il morale”.

La vittoria contro la Roma è stata convincente nonostante le tante assenze soprattutto nel reparto difensivo
“Abbiamo visto una delle migliori prestazioni della stagione nonostante le assenze. Sin dai primi minuti si è visto che la squadra stava bene di testa e di questo bisogna dare gran merito all’allenatore che ha preparato benissimo la gara ed ha gestito altrettanto bene tutto il periodo della sosta.

La partita è finita con i cambi del Milan?
“Direi di sì. Mourinho quando è in difficoltà mette tutte le punte a disposizione, ma Pioli è stato lucidissimo tenendo sempre i tre attaccanti mantenendo alto il baricentro della squadra. Le polemiche di Mourinho? Come al solito è un sistema per sviare le domande sulla prestazione della Roma che contro il Milan è stata in difficoltà sia all’andata che al ritorno. Sul piano del gioco non c’è stata partita, ma sul piano delle occasioni la Roma è stata pericolosa tanto è vero che Maignan ha fatto alcuni interventi importanti.

Con l’aumento dei contagi anche il mondo del calcio sta andando in difficoltà
“Servono norme chiare e valide per tutti alla stesso modo, spero che si giunga ad una decisione condivisa per il bene di tutti”.

Il Milan potrà lottare con l’Inter fino alla fine della stagione?
“Ma è possibile che ci siano ancora dei dubbi sul Milan nonostante non sia nelle posizioni di vertice da quasi due anni? Cosa deve fare ancora la squadra di Pioli per dimostrare che lotterà con lo scudetto? Sono convinto che se dovessimo vincere lo scudetto troveranno un modo per sminuire la nostra vittoria. Io dico che, invece, il Milan che non vince il campionato da tanti anni questa è una sorpresa. Per quella che è la situazione attuale sarei deluso se arrivassimo secondi. Voglio giocarmi tutte le carte anche perché l’Inter non mi dà l’impressione di una macchina perfetta in grado di vincere come la Juve per tanti anni”

Incalzato dalle domande dei tifosi milanisti, Pellegatti ha risposto ad alcune domande sul mercato del Milan nell’attuale sessione invernale, ma anche sul mercato estivo.

“Quando pensiamo ad un attaccante per il Milan dobbiamo pensare ad un calciatore in grado di spostare gli equilibri  anche in Champions”.

Il Milan cambierà l’attacco?
Il Milan terrà Giroud, Ibra è da valutare anche se lo terrei. Poi la dirigenza cercherà l’attaccante titolare. Certo arrivasse Vlahovic saremmo tutti d’accordo. Intanto sembra che l’Arsenal sia pronto a dare 55 milioni per lui. Gli attaccanti italiani in questo momento non sono di caratura internazionale. Beto non fa impazzire, Alvarez non so se il Milan spenderebbe 25 milioni, Muriel non sarebbe l’attaccante giusto per sostenere il peso dell’attacco rossonero.

Stesso discorso per il reparto difensivo che in questo momento è in emergenza a causa dell’infortunio rimediato da Simon Kjaer.
“Botman? Magari arrivasse domani, ma non credo il Milan sia disposto a spendere 30 o 40 milioni. Come ha detto Maldini prima della sfida con la Roma, il Milan non ha ancora deciso se prendere un giocatore per sei mesi o una scelta per il futuro. In ogni caso il Milan aspetterà le ultime ore del mercato per decidere anche perché Kalulu e Gabbia possono sostenere la sfida contro Venezia e Spezia; poi dovrebbero rientrare Tomori e Romagnoli per cui il difensore potrà arrivare anche a fine gennaio.

La formazione di Venezia? “La difesa confermata in blocco. A centrocampo credo giochi la coppia Tonali – Bakayoko. In attacco Ibra dal primo minuto sostenuto da Leao, Diaz e Saelemaekers con ampio spazio a Rebic durante la gara”.

Guarda QUI  la puntata integrale di Pelle Rossonera

Leggi anche Botman – Il Newcastle alza l’offerta

photocredits acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan