Pellegatti: “Non fischiate Kessié! Ci aiuterà a vincere. Perché avvantaggiare gli avversari?”

Carlo Pellegatti – Carlo Pellegatti è intervenuto a Radio Rossonera nel corso della puntata Pellerossonera. Dalla sfida contro l’Udinese al mercato sempre caldo, Carlo ha risposto alle tante curiosità dei tifosi rossoneri.

Guarda QUI  la puntata di Pelle Rossonera

“Domani contro l’Udinese apriamo quest’uovo per scoprire che Milan c’è dentro. I primi minuti saranno importanti per capire che Milan sarà. Contro Napoli e Inter siamo sicuri di vedere un Milan tonico contro Cagliari e Empoli tornerà il punto interrogativo. Credo che il tema non cambierà”.

Arriva l’Udinese. Contro i friulani non è mai stato facile..

“Fosse il Milan che conosciamo non ci sarebbero problemi. Con l’Udinese abbiamo sempre fatto una gran fatica, ma domani dobbiamo  far dimenticare la Salernitana. Speriamo di vincere e goderci in poltrona le altre partite. Il Milan ci ha abituato ad essere altalenante con le piccole. Certo non dimentichiamo che avremmo firmato per stare a questo punto della stagione con due punti di vantaggio sull’Inter e Napoli”.

Molti tifosi hanno visto in Champions Botman e Sanches. Che ne pensi?

“Botman è sembrato un giocatore un po’ legnoso che ha ampi margini di miglioramento. Usa il piede sinistro e non è facile trovare un difensore con queste caratteristiche. Certo Tomori – Bremer sarebbe un’ottima coppia ma sono molto simili. Credo che in questo momento sia più facile arrivare a Botman che a Bremer.  Sanches, invece, sembra proprio un giocatore da San Siro. Una maglia con la numero 10 a Sanches sarebbe straordinaria. In un centrocampo a due, però, non lo vedo.  Qualche dubbio dal punto di vista caratteriale; non si capisce perché il Bayern Monaco ha deciso di mollarlo così presto. In questo momento, però, su Sanches sarei cauto. Il Milan prenderà sicuramente un difensore ed un centravanti; quest’ultimo credo sarà un giocatore finora mai nominato”.

Kessie torna titolare. Che accoglienza ti aspetti?

“Faccio appello ai tifosi. Non fischiate Kessie! Abbiamo bisogno di lui perché ci aiuti a vincere. A fine stagione ci sarà modo per valutare il suo comportamento. Ma ora sosteniamolo. E poi mi chiedo: perché dobbiamo avvantaggiare l’Udinese?”

I dubbi sulla trequarti? Perché non mettere Messias in quella zona del campo?

“Pioli vede gli allenamenti. Non so se ha mai provato Messias in quel ruolo. All’inizio ce l’aspettavamo proprio lì al posto di Chalanoglu. Anche io vorrei vedere una volta Messias come trequartista. In verità credo che Pioli non lo veda in quel ruolo. Onestamente non ho capito perché”.

Diaz da confermare?

“Giocatore da Milan, ma credo che non possa essere l’unico in quel ruolo perché non è continuo. 25 milioni di euro per un giocatore che non dà garanzie dal primo minuto mi sembrano un po’ troppi. Ammirevole per spirito di sacrificio. Forse potrebbe andare meglio in un modulo diverso”.

Cosa succede a Saelaemekers?

“Un po’ di involuzione tecnica. Giocatore generoso, ma credo che stia soffrendo il fatto di non partire titolare. In questo momento non è una sicurezza”.

Formazione anti-Udinese?

“Praticamente la stessa di Salerno con Kessie al posto dello squalificato Bennacer.

Maignan, Calabria, Romagnoli, Tomori, Theo, Kessie, Tonali, Messias, Diaz, Leao e Giroud”.

Leggi  QUI  Pioli: “Domani ho tre attaccanti, spazio per tutti”. Numeri a confronto delle punte rossonere

 

kessie (screen)
photocredits: profilo twitter di Bennacer

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan