ESCLUSIVA, Pellegatti: “In arrivo Ibrahimovic, definito l’attacco anti Fiorentina”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

In arrivo il vento del Nord, secondo Pellegatti manca poco al ritorno di Ibrahimovic: Pioli ha già le idee chiare verso la Fiorentina

Nel consueto appuntamento con Filo Rossonero, Carlo Pellegatti, si è espresso sul tema del momento in casa Milan: il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Sosta delicata per la squadra di Pioli, la società inevitabilmente sta facendo delle riflessioni. Intanto però bisogna guardare avanti, il weekend prossimo c’è la sfida alla Fiorentina e in attacco non ci saranno né Leao, né Giroud. Pellegatti crede che la scelta ricadrà su Okafor come punta centrale. Spazio anche al caso Florenzi e al segnale dato da Loftus-Cheek.

“INDIMENTICABILE QUEL DISCORSO ALL’INTERVALLO”: L’ANEDDOTO DELL’EX DIFENSORE DI PIOLI

Florenzi, il punto della situazione: “In questo momento stiamo leggendo notizie sparse, Alessandro Florenzi sembrerebbe nella lista degli indagati. La cosa che mi preoccupa è che è stata informata la Procura federale, gli avvocati sono gli stessi di Zaniolo. Questi tre elementi mi preoccupano, preoccupato per lui, per l’uomo che è e di riflesso per il Milan e per le conseguenze soprattutto sulla destra, dopo anche l’assenza di Pierre Kalulu”.

Ibrahimovic, fase calda? “In attesa dell’irrequieto vento del Nord. Ci sono stati due colloqui voluti da Gerry Cardinale, mi fido della sua esperienza nei rapporti umani. Non mi interessa cosa farà, è l’uomo scelto da Cardinale. Il primo impatto di Zlatan sarà a Milanello, c’è bisogno di una mano per la parte tecnica. Lui è un uomo di campo, non credo l’abbiano preso per gli sponsor. Per Ibra è il primo passo quindi inizierà dalla sua zona di comfort”.

L’attacco probabile contro la Fiorentina: “Ho visto una bella partita di Noah Okafor da centravanti con la Svizzera contro Israele. A Cagliari ha pure fatto gol. Il tridente contro la Viola sarà quindi Pulisic-Okafor-Chukwueze. Pulisic per ora è ancora a parte, sta facendo lavoro personalizzato ma sono sicuro che recupererà in tempo”.

Loftus-Cheek: “Lui ha voluto andare a Lecce sapendo di non potere giocare per stare vicino alla squadra. Nei prossimi giorni avremo aggiornamenti su quel fronte e anche su Bennacer e Leao”.

BOBAN: “LA NUOVA CHAMPIONS FANTASTICA. ECCO COSA MANCA A LEAO”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate