ESCLUSIVA – Pellegatti: “Leao è un prospetto di fuoriclasse. Domani la partita è impegnativa ma dobbiamo mettere pressione psicologica”

Carlo Pellegatti ha parlato nei nostri studi nel corso del programma “Pelle Rossonera”. Tanti i temi trattati. Dalla qualità della rosa di Stefano Pioli, alle prestazioni di Leao definito prospetto fuoriclasse.

La rosa del Milan: “Con tutto il  rispetto per due buoni giocatori, bravi giocatori, grandi giocatori, Sanchez e Correa, scelgo Rebic … molto sereno. Perchè la rosa dell’Inter è più forte di quella del Milan? Uno l’ha detto e tutti dietro. Come il dominio di 70 minuti nel derby. Direi 45 minuti di stradominio ma poi nulla. Poteva anche finire 1-0 per loro se non avessimo trovato quei due guizzi di Giroud ma dopo il 45′, partita equilibrata. Anche se prendiamo i difensori di fascia della Juventus, siamo meglio 100 volte. Con tutto il rispetto per De Sciglio – Alex Sandro, mi tengo tutta la vita Calabria/Florenzi – Theo Hernandez. Però lasciamoli pensare così. Poi quando loro inseriscono le loro alternative e noi le nostre, vediamo la differenza”.

La crescita di Kalulu: “Cosa pensano al Milan su Kalulu. Loro lo considerano un adattato sulle fasce. Loro pensano che non abbia splendidi requisiti di giocatori di fascia perchè è ancora un po’ basico nei controlli etc. Però loro ammirano molto il Kalulu giocatore centrale di difesa. Con Tomori hanno caratteristiche molto simili. Io trovo che sia meglio abbinarlo con un giocatore come Kjaer, Romagnoli, Botman, se parliamo di futuro, mentre lo vedo molto simile come caratteristiche a Tomori. Se andasse via Romagnoli c’è la possibilità che loro considerino, insieme all’eventuale Botman, a Kjaer, Tomori, promosso proprio Kalulu come eventuale quarto”.

Leggi QUI – Il podcast sulle probabili formazione

Leao prospetto di fuoriclasse: “Cosa deve fare Leao per non essere sostituito al 50′ o 55′? Questa è la domanda. Però si vede che Pioli ritiene che in quel momento non gli stia dando quello che desidera. Parliamoci chiaro, che lui possa diventare Mbappè, si. Mbappè contro il Real fa un gol al 93′ ed è sempre li. Leao contro la Sampdoria ha fatto un gol splendido, immenso, spettacolare però non ricordo altri spunti fino al 58′. Non mi rassegno ad un giocatore di sprazzo. Noi stiamo parlando di un prospetto di fuoriclasse. Il fuoriclasse non va e viene. Adesso è migliorato sotto porta e raramente sbaglia i gol. Migliorato sullo spirito di sacrificio. Il giocatore cresce sempre però non può essere il giocatore solo dagli strappi formidabili. Adesso il suo lavoro è diventato più complicato perchè appena parte lui, lo raddoppiano subito. Dipende da lui. Può diventare Mbappè, a quei livelli li. Con la continuità attuale, no”.

Le scelte di Pioli per domani: “Domani, mi dicono che giocheranno Saelemaekers  – Kessie.  Saelemaekers a me è piaciuto tanto quando è entrato. Con la Sampdoria è entrato bene e mi piace che prenda iniziative, magari ti fa arrabbiare, ma quando entra di da delle vibrazioni”.

Cos’è importante per il Milan in queste partite: “È una partita impegnativa che il Milan a livello psicologico deve subito impostare, cioè, siamo più forti noi e siamo venuti qui per vincere. Se gli dai un po’ di coraggio e l’affronti un po’ molli … Non so come finirà il campionato ma non voglio avere rimpianti per nostri approcci sbagliati. Devi sempre entrare in campo dicendo, oggi vinciamo noi mettendo subito pressione psicologica”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan