Parolo: “Pioli è un signor allenatore. Il Milan ha una rosa ampia per affrontare una partita a settimana”

DiDavide Giovanzana

Feb 1, 2022

Marco Parolo, ex calciatore allenato sia da Pioli che da Inzaghi alla Lazio, ha parlato del derby sulle colonne di Tuttosport.

Marco, quello di sabato per lei è il derby del cuore: chi scegli tra Inzaghi e Pioli?
“L’allenatore perfetto sarebbe un mix dei due, perché per caratteristiche si completerebbero bene. Inzaghi è ancora un giocatore-allenatore: questo gli permette di creare un legame fortissimo con i suoi ragazzi. Pioli è più allenatore, un allenatore che al Milan è cresciuto tanto facendosi rispettare per le proprie idee. Uno, Pioli, da più un’idea di precisione, l’altro riesce a trasmettere un’energia diversa.”

Segui Inter-Milan live e in esclusiva su DAZN. Attiva Ora!

Cosa le ha insegnato Pioli?
“Pioli è un allenatore molto propositivo e mi ha fatto crescere tanto a livello tattico. Con lui, nel 2014-15 ho fatto la mia annata migliore segnando dieci gol solo in campionato.”

Pioli è sempre stato definito il “Normal One”, ma a lui la definizione proprio non piace. Cosa ne pensa?
“Che ha ragione, perché lui è un signor allenatore che mette tanto del suo nelle squadre che dirige. E lo sta dimostrando al Milan.”

Riesce pure a trovarlo un difetto a Pioli e Inzaghi?
“Direi che (se proprio devo) il pregio di uno può essere il difetto dell’altro. Pioli a volte potrebbe lasciarsi un po’ andare, essere più istintivo. Inzaghi invece a volte è troppo istintivo, il che può portarlo ad essere un po’ meno razionale. Però stiamo parlando di sottigliezze…”

– Leggi QUI anche “Il derby più alto d’Europa: nessuno come Milano nel 2021-22”

Il Milan è rimasto fermo sul mercato: scelta giusta?
“Il Milan è fuori dalla Champions è ha già una rosa ampia per affrontare una partita a settimana. Se il livello della rosa è alto, è un problema essere in troppi perché poi non è facile mantenere tutti in condizione. Alla Lazio, le annate migliori con Pioli e Inzaghi le abbiamo avute quando non avevamo le coppe.”

Ibra o Giroud?
“A me il Milan piace con Rebic centravanti perché ha più ritmo. Se Rebic non sta bene, dico Ibra.”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan