Parla il CEO della Superlega: partite migliori, salute dei giocatori e… TikTok

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Ha parlato l’amministratore delegato della Superlega Bernd Reichart. In un’intervista ad AS, ha esposto diversi temi, definiti vere e proprie priorità della competizione.

Come sappiamo, nell’aprile 2021 è stata lanciata questa proposta (sul momento, reale e concreta) dai principali club calcistici di tutta Europa, principalmente nei top 5 campionati. Tuttavia, l’ipotesi di una nuova competizione che di fatto smontasse quelle organizzate dall’UEFA è tramontata nel giro di pochi giorni.

LEGGI QUI LE FORTI PAROLE DI MOURINHO POST DERBY

Le idee e le convinzioni della Superlega sono comunque rimaste le stesse e le ha ribadite il CEO Reichart al quotidiano spagnolo: “Al giorno d’oggi la priorità deve essere avere partite migliori, e non averne sempre di più (il riferimento è ai tre tornei UEFA, ndr). Non si può mettere a rischio la salute dei calciatori. Il nuovo format scelto dalla Champions League non mi sembra che ne tenga conto. Inoltre, i ragazzi più giovani guardano soltanto una ventina di secondi delle partite su TikTok, bisogna lavorare al fine di migliorare la situazione”.

Curiosa quest’ultima affermazione, che sembra strizzare l’occhio ad un calcio più d’intrattenimento, rispetto allo sport inteso come tale.

Bernd Reichart SUPERLEGA

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate