Paquetà: “Milan, ti ringrazierò sempre ma dovevo andarmene…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Lucas Paquetà torna sull’esperienza al Milan e racconta cosa lo ha spinto a lasciare l’Italia dopo un’esperienza durata forse troppo poco

Se per tanti tifosi e addetti ai lavori è stata la scelta giusta, per tanti altri, col senno di poi, il Milan avrebbe potuto dare una chance in più a Lucas Paquetà, nazionale brasiliano e campione della Conference League lo scorso anno con il West Ham. Proprio al termine di una partita degli Hammers, contro il Friburgo in Europa League, l’ex rossonero ha concesso un’intervista al portale online di Gianluca Di Marzio, dove ha parlato dei momenti a Milanello e di cosa lo ha portato a lasciare l’Italia. Di seguito, le parole sul Milan dell’ex Lucas Paquetà.

MILAN, RABBIA CALENDARIO! LA SQUADRA A GENOVA… IN AEREO: ECCO PERCHE’

“Dovevo andarmene”

Nella prima parte dell’intervista, Lucas Paquetà ricorda i momenti passati al Milan tra le amicizie e le difficoltà che lo hanno costretto a cambiare casacca dopo pochissimo tempo.

“Del Milan ho tanti ricordi e tanti amici. È stata una bella esperienza ma allo stesso tempo difficile che però mi ha permesso di crescere. Oggi sono ancora un tifoso del Milan, un club che per me rimarrà sempre speciale. Il calcio non è facile, ad un certo punto i cambiamenti sono inevitabili per arrivare dove vuoi. È quello che ho fatto ma ringrazierò sempre il Milan, i tifosi e gli amici. Ma dovevo andarmene, la vita è così. Se oggi sono dove sono è soprattutto grazie al Milan. Il calcio è così, ci sono alti e bassi e dobbiamo fare esperienze per arrivare al top. E io oggi sono grato a tutti”.

CAFU: “MILAN, DOVEVI DARE PIU’ TEMPO A PAQUETA’!”

Paquetà, il Milan e la Champions League

La chiosa è sul Milan di oggi, una “buona squadra” per Paquetà in grado addirittura di “vincere la Champions League”:

“Il Milan di oggi è una buona squadra che ha vinto lo Scudetto e gioca la Champions League. Il club sta raccogliendo i frutti del lavoro che è stato fatto e per me ha le carte in regola per vincere la Champions League. Parliamo del secondo club più grande al mondo, un club che sarà sempre nel mio cuore”.

PIOLI A IL NUOVO CALCIO: “VI PORTO DENTRO MILANELLO, TRA IL GIOCO DEL MILAN E GIORNATA TIPO DI ALLENAMENTO”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

paquetà milan

Ultime news

Notizie correlate