Milan, Condò: “Bilancio positivo per Pioli, la ‘colpa’ è dell’Inter”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il commento di Condò al successo del Milan a Verona e il bilancio del lavoro di Pioli

Paolo Condò, come di consueto il lunedì, ha riassunto i temi più importanti della giornata di Campionato appena conclusa, in particolare la vittoria del Milan di Pioli per 1-3 sul campo dell’Hellas Verona. Il giornalista ha elogiato Pioli dandogli un merito superiore a tutti gli altri e scrivendo di un bilancio positivo. Solo una pecca in questi anni per l’allenatore rossonero.

Condò traccia il bilancio di Pioli al Milan

Paolo Condò sulle colonne del quotidiano La Repubblica ha commentato il successo del Milan in casa dell’Hellas scrivendo che i rossoneri hanno sfatato l’incubo della “fatal Verona”. Il giornalista si è concentrato sull’operato di Stefano Pioli che ha lodato per: “la capacità di inserire tutti i nuovi arrivati”. Condò ha scritto di un’esperienza sicuramente positiva per il tecnico emiliano nella sua esperienza vissuta fino ad ora al Milan. Questo il bilancio: “positivo, se non tutta la gente è disposta a riconoscerglielo la ‘colpa’ è dell’Inter”. Il riferimento del giornalista è ai numerosi derby persi nettamente tra Campionato e Champions League nelle ultime due stagioni: “da due anni aspetta il Milan al varco in derby senza storia”.

L’Europa League bivio per il futuro di Pioli

Il futuro di Pioli ancora non è stato decisivo, ma sulle pagine sportive dell’edizione odierna de La Repubblica, è stata fatta luce sulla panchina del Milan in vista della prossima stagione. Secondo il quotidiano generalista. “Il bivio decisivo è l’Europa League”. La decisione non è stata presa e tutto dipenderà dai risultati che l’allenatore porterà alla società a fine stagione. Al momento il tecnico sente comunque la fiducia del Club e soprattutto di Zlatan Ibrahimovic.

 

Ultime news

Notizie correlate