Sacchi su Palladino: “Il suo Monza come il Milan” E va sulla tattica

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Arrigo Sacchi parla anche del Monza di Raffaele Palladino e lo paragona al Milan di Stefano Pioli: c’è un aspetto per cui si assomigliano

Intervenuto su La Gazzetta dello Sport per parlare dei tanti giovani allenatori ascendenti nel panorama di Serie A, lo storico ex tecnico del Milan Arrigo Sacchi ha parlato di Thiago Motta e Raffaele Palladino. Nelle sue dichiarazioni, note tattiche ma non solo: parlando dell’ex attaccante, ha paragonato qualche difficoltà del Monza a quelle della squadra rossonera.

Di seguito, le parole di Sacchi su Palladino. “Per essere squadra, bisogna essere compatti”. E si chiede: “È meglio avere giocatori spalmati lungo il campo oppure stretti in una trentina di metri?”. E la risposta è puntuale e motivata: “Ecco, il Monza è una squadra ancora un po’ lunga, come del resto capita a volte anche al Milan. E quando una squadra è lunga, il portatore di palla non ha tante soluzioni. Se invece intorno si muovono in tre o quattro, vicini a chi ha la palla, le soluzioni aumentano“.

Ultime news

Notizie correlate