rio ave milan pagelle

Pagelle Udinese-Milan 1-2: Vittoria sofferta. Meno male che Ibra c'è!

0 cuori rossoneri

PAGELLE UDINESE-MILAN 1-2 – Ritorno in campo per i rossoneri dopo poche ore dal successo in Europa League di Giovedì sera. Udine è sempre un campo ostico ed infatti l’avversario è di quelli tosti. La squadra di Gotti è forte fisicamente dietro e ha tanta qualità davanti. Primo tempo non facile nonostante la rete di Kessiè che sblocca il match ed infatti arriva subito il pareggio in avvio di ripresa. C’è bisogno di una magia di Ibra per vincere una partita sofferta, la quinta in sei partite di campionato.
Donnarumma 6: Si riprende la porta rossonera dopo la positività al coronavirus. Non può fare niente sul rigore di De Paul. Quasi prestazione da senza voto nonostante le scorribande avversarie. #WelcomeBack
Calabria 6,5: Sfida il suo ex compagno di squadra Deulofeu. Vince il duello grazie ad una prestazione molto attenta in fase difensiva. #DAVIc’è
Kjær 6: Oggi deve vedersela con la fisicità di Okaka, avversario poco simpatico. Spesso piegato sulle gambe, ha bisogno di riposare ed in questo senso il recupero di Gabbia sarà fondamentale. Ci mette la solita esperienza e tranquillità. #SimonStanco
Romagnoli 5,5: Assoluto protagonista nella vittoria all’ultimo secondo di due stagioni fa. Ingenuo sul contrasto che porta al rigore del pareggio. Probabilmente non ancora al top della condizione. #Daje
Theo Hernández 5: Svogliato e spesso in ritardo, si fa anche ammonire nel primo tempo. Fa fatica anche a spingere, cosa che dovrebbe essere la specialità della casa. Segnali di ripresa nel finale. #treNO
Bennacer 6,5: Giocatore in fiducia e si vede. Regala azioni di qualità e prova anche il tiro da fuori. Suo il lancio per Ibra nell’azione che porta al vantaggio milanista. Esce ad inizio ripresa dopo le fatiche di coppa, quando l’Udinese alza ulteriormente il ritmo. #Compasso
Kessiè 6,5: Dopo il mezzo riposo (meritato) di coppa, il presidente torna al suo posto. Sfrutta l’assist di Zlatan e spacca la porta con la sua seconda rete stagionale. Rischia di rovinare tutto pochi minuti dopo perdendo una palla sanguinosissima a metà campo. #Botta&Risposta
Saelemaekers 5,5: Prova a sorprendere la difesa avversaria con tagli alla Callejón. Poco incisivo però, Pioli ha bisogno d’altro quando c’è da provare a vincere la partita. Ci si poteva aspettare di più visto il turno di riposo in Europa. #AlexiSiPuòFareDiPiù
Rafael Leão 6: Sempre pericoloso quando la palla passa dai suoi piedi soprattutto nel primo tempo. Ci mette volontà ed impegno ma non basta. Cala con il passare dei minuti. #RAFAtica
Çalhanoğlu 5,5: Sempre al centro del gioco offensivo, non riesce però a fare la differenza. Forse sarebbe meglio placare le troppe voci sul suo futuro ed abbassare le richieste economiche. Nervoso, se la prende spesso con il terreno di gioco non perfetto. #Umiltà
Ibrahimović 7,5: Prima a Udine con la maglia rossonera. Splendido lavoro da prima punta nell’azione che porta al vantaggio rossonero. Prezioso nel contrastare la fisicità friulana sulla palle alte. Torna Ibracabadra quando si inventa la rovesciata che decide la partita. #Ariete
Brahim Díaz 6,5: Alza il livello della qualità e delle giocate rispetto a Saelemaekers. Da riscattare prima che sia troppo tardi. #LaLuceDelDíaz
Tonali SV
Dalot SV
Rebić SV
Krunić SV
Pioli 6,5: Solita facilità nel trovare la rete che conferma la fluidità del gioco rossonero. Meno bene dietro con troppi spazi lasciati all’Udinese. Giocare qualche ora più tardi avrebbe sicuramente aiutato. Oggi deve ringraziare Ibra ma 24 risultati utili consecutivi sono tantissima roba. #SalutateLaCapolista
Tommaso Dimiddio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live