DERBY

Inter-Milan, le pagelle: Ibrahimovic dà, Ibrahimovic toglie!

0 cuori rossoneri

INTER MILAN – Un Milan in 10 e tradito dal suo leader si deve arrendere dopo 97 minuti ad un Inter non irresistibile che fa saltare il banco con una punizione del redivivo Eriksen. Ma il protagonista è ancora Ibra, nel bene e nel male.

Tatarusanu 7. Alzi la mano chi si aspettava una prestazione da Donnarumma in un match del genere, col piedone salva su Lukaku nel primo tempo, nel secondo si supera su Sánchez e ancora sul belga, si inizia a pensare che uscire dalla coppa lo priverá di altre serate di gloria. Sicurezza

Dalot 6. Solida prestazione del terzino ex United, regge abbastanza bene dietro e sembra più tosto rispetto ad altre occasioni. Promosso

Kjaer S.V Esce dalla contesa dopo poco meno di 20 minuti per l’ennesima noia fisica, non resta che incrociare le dita. Sfortunato.

Romagnoli 6,5. Stavolta un buon derby da parte del capitano, solido, a testa alta anche contro l’incubo Lukaku, uno degli ultimi a cedere. Stoico

Theo Hernández 5,5. Prestazione opaca del laterale francese, spinge pochino nel primo tempo e ancora meno nel secondo dopo l’ingresso di Hakimi, il derby non sembra essere la sua partita fortunata. Timido

Kessie 6,5. Probabilmente il migliore in campo dopo Tatarusanu, non si arrende mai, si impone fisicamente contro chiunque e mostra la strada ai suoi. Gigante

Meite 4,5. Purtroppo il derby non è l’occasione per riscattarsi dopo il brutto esordio di sabato, impreciso, spaesato e sulla coscienza il tragico pallone perso che genera la punizione del 2-1. Non ci siamo

Saelemaekers 6. Solita partita di sacrificio del belga che corre come sempre per 11, giocatore troppo importante per gli equilibri difensivi che tornerà molto utile. Maratoneta

Brahim Díaz 6. Buona la prestazione del folletto spagnolo, tocca pochi palloni ma li gestisce bene, esce per far spazio a Rebic dopo il rosso a Ibra quando il fioretto lascia spazio alla spada. Qualità

Leao 6. Partita di sostanza quella di Rafa ma anche di tante accelerazioni sulla fascia che fanno venire il mal di testa a Darmian, un voto in meno per l’entrata scellerata che causa il rigore dell’1-1 Up and down

Ibrahimovic 5  Decide di rovinare 60 minuti da 8 in pagella con un giallo scellerato che lascia la sua squadra in 10 a 30 minuti dalla fine, tenta di innervosire Lukaku e alla fine cade nel suo stesso tranello. Così no

Tomori 6. Buon debutto per il centrale appena arrivato dal Chelsea, veloce, forte fisicamente e coraggioso, regge il duello con Lukaku e respinge vari tiri indirizzati nello specchio. Risorsa

Rebic 5. Ingresso insufficiente del croato, ancora non in palla fisicamente dopo la positività al virus, fumoso e impreciso con la palla tra i piedi. Da recuperare

Krunic s.v

Castillejo 5. Subentra nel peggior momento del match, quando fisico e grinta la fanno da padrone, non esattamente il suo pane quotidiano. Fragile

Mister Pioli 6. Prepara una partita tosta e di grande intensità e senza dubbio la ottiene, spiazzato dall’espulsione di Ibra ricorre ai ripari come può, ma non ha tanta fortuna. 

photocredits acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live