Milan, Ordine: “È il trionfo degli sprechi, ma c’è una nuova tendenza”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

L’analisi di Franco Ordine dopo Fiorentina Milan: tra il trionfo degli sprechi e la strage degli innocenti, zero certezze verso l’Europa League

Fiorentina Milan non lascia convinto Franco Ordine: Maignan salva, ma non ci sono garanzie. Il Diavolo ha vinto a Firenze grazie ad un super Leao e ad un’ottima prestazione del tanto dibattuto Chukwueze. Il giornalista a Pressing però vede troppi sprechi nel primo tempo e se non fosse stato per Maignan i tre punti non sarebbero arrivati.

Nessuna garanzia e senza San Maignan…

Ordine sottolinea che la tendenza sugli infortuni è cambiata, ma la mancanza di cinismo si potrebbe pagare con la Roma in Europa League.

Meno infortuni e un rimpianto: “La tendenza che è cambiata in maniera clamorosa da gennaio in avanti è il numero di infortuni. Se tra ottobre e novembre non ci fosse stata la strage degli innocenti probabilmente oggi la classifica del Milan sarebbe diversa”. 

Poca concretezza e poche garanzie: “Nella partita con la Fiorentina il primo tempo è il trionfo degli sprechi, non puoi creare 5 occasioni da gol e non segnare. Nel secondo tempo l’uscita dal campo di Leao dà un’iniezione di fiducia alla Fiorentina. Se non fosse tornato il Maignan che conosciamo, probabilmente il Milan non avrebbe vinto neanche questa partita, dove il primo tempo aveva dominato. Questa squadra non ti dà affidabilità e garanzie, soprattutto in vista dell’Europa League con la Roma“. 

Ultime news

Notizie correlate