Ordine dopo Milan-Lecce: “Questo il segreto di Pioli”

I più letti

Milan-Lecce è già storia: la quinta vittoria consecutiva dei rossoneri nell’analisi di Franco Ordine, rivoluzioni, nuove scoperte e analogie con il passato

Il Milan vince e convince contro il Lecce. Contro i salentini arriva la quinta vittoria consecutiva in campionato, non era mai successo in questa stagione. La furia del Milan, trascinato da un Pulisic da record, ma anche da Giroud e Leao, si abbatte su un Lecce che chiude il match in dieci uomini e con un passivo di 3-0. Franco Ordine, nel suo editoriale sul Corriere dello Sport, svela il segreto di Stefano Pioli, ricostruendo le risposte del tecnico in conferenza. Adesso la sua posizione è più salda che mai.

Il lato umano di Pioli, il riferimento ad Ancelotti e Maldini, il periodo buio e lo stato di forma di Chukwueze

Il giornalista evidenzia le parole del tecnico. Lui stesso ammette che oggi non sarebbe sulla panchina del Milan se non avesse avuto un ottimo rapporto con lo spogliatoio. Uno dei segreti della rinascita dei rossoneri, reduci da una pessima fase difensiva nei primi quattro mesi e dal periodo buio vissuto tra ottobre e novembre. Tanti infortuni e due soli punti conquistati con Napoli, Juventus, Lecce e Udinese. Ordine lega Pioli ad Ancelotti, il predecessore più simile, facendo riferimento al lato umano e alle parole che Paolo Maldini pronunciò nel giorno del suo addio. Chiude con un focus sulle prestazioni di un ritrovato Samuel Chukwueze: un piccolo ciclone che dà continuità alle gare di Verona e Firenze. Le candidature di questi mesi, anche le più illustri come quella di Antonio Conte, sono avvisate: Stefano Pioli ha il segreto per rimanere al Milan ancora per un pò.

Ultime news

Notizie correlate