(ESCLUSIVA) Ordine: “Milan, due non-notizie! Con Kessié ho provocato…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Dal calciomercato al nuovo corso Furlani-Moncada-Pioli: le ultime in casa Milan con Franco Ordine

Per lasciarci alle spalle il secondo giugno tormentato di fila, al Talk di Radio Rossonera (in onda tutti i giorni dal lunedì al giovedì alle 16 sul canale Youtube di Radio Rossonera) abbiamo avuto come ospite Franco Ordine, giornalista che da anni ormai segue da vicino le vicende di Casa Milan. Insieme ad Ordine abbiamo parlato sia di quello che è successo negli ultimi 30 giorni che del calciomercato del Milan, tra centrocampo e un attaccante “da prendere assolutamente”.

Franco Ordine sul giugno del Milan dopo gli addi di Maldini, Massara e Tonali

“Ai quali vanno aggiunti l’addio di Zlatan Ibrahimovic e quello soprattutto di Silvio Berlusconi, che ha rappresentato una storia irraggiungibile e irripetibile per i tifosi del Milan. Detto questo, mi sembra che la fine di giugno e l’inizio del mese di luglio comincino a scolpire quale potrebbe essere il futuro. Naturalmente la contabilità possiamo farla soltanto a fine mercato, però mi pare di capire che c’è chi si meraviglia e spaccia per inedite un paio di notizie. La prima è quella che Pioli è coinvolto in prima persona nella campagna acquisti, questo lo sapevamo sin dal primo giorno e dal comunicato. La seconda “non notizia” è che tutti i soldi ricavati da Tonali, più quelli ricavati dal segno positivo del bilancio chiuso il 30 giugno, più eventualmente nel caso di bisogno qualche altra aggiunta proveniente dal budget annuale, saranno investiti sul mercato. Questo fa capire due cose fondamentali secondo me. Fa capire che la famosa accusa o comunque critica secondo cui il fondo vendeva per intascare mi pare venga smentita. Così come ho l’impressione che venga anche segnalata una discontinuità rispetto al mercato dello scorso anno. Il mercato è fatto in piena sintonia con l’allenatore, a proposito del quale vale la pena ricordare che aveva avuto con l’ex area tecnica del Milan scambi molto duri soprattutto, mi raccontano, davanti ai giocatori durante il periodo in cui Pioli virò sulla difesa a 3″.

NOTIZIE MILAN – (ESCLUSIVA) TWOMEY, THEATHLETIC: “LOFTUS-CHEEK SI ADATTERA’ AL MILAN! DOPO L’INFORTUNIO…”

Franco Ordine spiega la provocazione Franck Kessié

“Non uso dare consigli, ho lanciato un sasso nello stagno (in un editoriale sul portale Milan News, NDR). Il calciomercato, per la piccola esperienza che ho collezionato quando facevo questo lavoro specifico, non può essere codificato in maniera rigida a fine campionato e poi essere realizzato in toto quando comincia la stagione successiva. Il calciomercato è una continua evoluzione che tiene conto non soltanto di quelli che sono i tuoi piani e i tuoi programmi, ma anche dei piani, dei programmi e delle difficoltà che insorgono nei confronti delle rivali. Io faccio questo ragionamento: il Barcellona in questo momento si trova nell’impossibilità di fare operazioni di mercato, lo dimostra Brozovic, deve smaltire 64 milioni di calciatori rientrati da fine prestito. Se tutto questo lo collego al fatto che Brozovic non libera la casella dell’Inter né offre all’Inter i soldi per andare a discutere con Frattesi, allora metto insieme queste tessere del mosaico e dico che una società che ha il grande vantaggio di avere la cassa con i soldi e la possibilità di chiudere subito degli affari, deve guardarsi intorno. Ecco perché ho lanciato l’idea di Kessié, un sasso lanciato nello stagno. Da quello che vedo, il Milan sta facendo altre scelte e il mio sarà un lancio a vuoto, può darsi. Ma quello che conta più di tutti è comunque la tecnica di mercato, il fatto che bisogna colpire quando vedi che il tuo rivale è, per esempio, fermo perché non ha la possibilità di muovere la macchina”.

NEWS MILAN– (REPUBBLICA) IL BUDGET DI CALCIOMERCATO NON C’E’ PIU’: MILAN, CHI SCEGLIE ORA?

Ordine sull’attacco del Milan del futuro: un compagno per Giroud o un titolare inamovibile?

“Non me l’aspetto io, è una necessità del Milan. Naturalmente è legata alla sistemazione di Origi, perché sei legato mani e piedi al suo contratto lungo e oneroso dal quale liberarsi non è molto semplice. La cosa che mi sembra di poter capire è che il vice Giroud è indispensabile, dal mio punto di vista meglio se giovane con prospettive di miglioramento della sua cifra tecnica. Naturalmente se questo non fosse possibile per motivi finanziari, un vice Giroud è comunque indispensabile”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

ordine milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate