Ordine: “Leao sconsolato sulla sua fettuccia. Le motivazioni non si coniugano con la prova”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Questa mattina, come di consueto dopo la giornata di Serie A, il giornalista Franco Ordine ha scritto un editoriale per Il Giornale. Il focus è su Juventus – Milan e sul tema delle “motivazioni”.

“Dopo Inter e Lazio, anche il Milan timbra il cartellino e si qualifica per la prossima Champions League – esordisce Ordine. Basta un gol del Milan perché la Juve ne sbava un paio durante la prima mezz’ora e poi nella ripresa non riesce a scalfire il muro rossonero tornato al vecchio rendimento. Pioli può alzare le braccia al cielo, Allegri può soltanto pensare alle decisioni della Juve della prossima stagione”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – GIRONI CHAMPIONS LEAGUE 2023/2024, SI DELINEANO LE FASCE: COSA DEVE ASPETTARSI IL MILAN?

Successivamente, il giornalista si dedica alle motivazioni: “Quelle della Juve si intuiscono al volo a capo di una partenza che sembra smentire tutte le censure dedicate alle abitudini di Allegri. Le motivazioni contano, d’accordo, ma quelle del Milan che prevedono il pari come traguardo, non si coniugano con una prova di grande pregio. Spiegazioni sintetiche riferite alla prima frazione: perché Messias e Diaz non vincono i rispettivi duelli, perché Leao rimane isolato e sconsolato sulla sua fettuccia, solo Tonali e Krunic si battono mentre in difesa hanno occhi aperti”.

Infine, Ordine conclude così: “Il paradosso che è a dispetto di tutto ciò, è il Milan a passare davanti sul finire del tempo con la combinazione che è più frutto di improvvisazione che di una giocata provata e riprovata. Il cross di Calabria da tre-quarti ha la traiettoria telepilotata, Giroud da solo in area, in sospensione fa secco Gatti e pesca l’angolo lontano e scoperto della porta di Szczesny”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – CALABRIA: “DE KETELAERE? SPERO NELL’ESTATE. LA PRESSIONE AL MILAN È QUELLA DI TUTTI…”

ULTIME NOTIZIE MILAN – DI STEFANO: “DE KETELAERE? DUE SOLUZIONI, MA IL MILAN HA UN BUDGET PRECISO”

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Ordine Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate