Ordine: “Un Club così amministrato non può competere con l’Inter”