Olympiakos-Milan 3-0, 6 minuti shock costano la Youth League ai rossoneri

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan crolla sul più bello, l’Olympiakos si impone con un netto 3-0 a vince la prima Youth League della sua storia

Inizia nel peggiore dei modi il lungo lunedì dei tifosi rossoneri. A Nyon, in Svizzera, la pressione e gli errori individuali costano la Youth League al Milan, che cade 3-0 contro l’Olympiakos. Si tratta della prima vittoria nella massima competizione europea giovanile per il club greco, così come sarebbe stato il primo successo per i rossoneri, prima squadra italiana disputare la finale nella manifestazione.

Il racconto del match

Il primo tempo è a tinte biancorosse. Il Milan entra in campo visibilmente contratto e sotto pressione e corre qualche rischio di troppo nella sua metà campo. In attacco, i rossoneri cercano di creare qualche trama di gioco interessante, ma un po’ di timidezza e mancanza di precisione impediscono ai ragazzi di Ignazio Abate di creare occasioni nitide per passare in vantaggio. Si va negli spogliatoio con il punteggio di 0-0.

Nella ripresa, il Milan entra in campo con un piglio decisamente diverso e si dimostra fin da subito più propositivo. Proprio nel miglior momento dei rossoneri, però, il club greco mette in mezzo un pallone su cui Stalmach interviene con un braccio. Dopo consulto al VAR, il direttore di gara assegna un penalty. Sul rigore calciato da Mouzakitis, Raveyre intuisce, ma non riesce ad impedire la rete del vantagio greco. Un minuto dopo, con il Milan ancora sotto shock, Nsiala perde un brutto pallone in uscita e Papakanellos punisce nuovamente i rossoneri da posizione defilatissima. Altri 5 minuti e l’Olympiakos chiude il match. Mentre i rossoneri tentavano di imbastire una reazione al doppio svantaggio, su un cross apparentemente innoquo, Bakoulas si coordina e trova la rete del definitivo 3-0 con una rovesciata al Cristiano Ronaldo contro la Juventus. Dopo il 3-0, i rossoneri creano una miriade di occasioni da gol una dietro l’altra, ma tanta sfortuna e altrettanta imprecisione impediscono ai rossoneri di riaprire il match. L’Olympiakos vince 3-0 contro il Milan e vince la Youth League 2023/2024.

Ultime news

Notizie correlate