ESCLUSIVA, Dr. Marano: “Milan, resetterei tutto! Okafor e Pobega giocano poco…”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Il problema infortuni del Milan non è ancora stato risolto, gli ultimi sono Okafor e Pobega: tra analisi e soluzioni con il Dott. Marano

La tempesta infortuni per il Milan tarda a passare, contro il Monza si sono aggiunti quelli di Tommaso Pobega e Noah Okafor: a spiegare la situazione ci ha pensato nuovamente il Dott. Marco Marano. I numeri sono nettamente sopra la media, inoltre spesso si tratta di infortuni muscolari. Okafor ha rimediato una lesione al flessore, mentre per Pobega si tratta di un danno che coinvolge la componente tendina del retto femorale: il Dott. Marano ci dice la sua.

INFORTUNU MILAN, CARESSA ATTACCA: “SI GIOCA TROPPO? UNA SCUSA” CHIELLINI NON CI STA

Diversi infortuni al tendine per il Milan, l’ultimo è Pobega: cominciano ad essere tanti? “L’infortunio al tendine è il più importante che si possa avere, i tempi di recupero sono molto lunghi. Frequentemente c’è bisogno poi dell’intervento chirurgico. Sono sicuramente troppi, siamo oltre qualsiasi media. Molto spesso il tendine si danneggia quando c’è già un problema, non ci si infortuna al tendine per uno sprint, ma molto spesso quando c’è già una base di sovraccarico. C’è una cattiva gestione dei carichi e alcuni giocatori ne risentono”.

Problema Okafor, continuano i problemi muscolari: “La prevenzione avviene facendo più lavori di forza, molte volte non si fanno per mancanza di tempo. Il fatto di giocare il giovedì non avvantaggia, alcuni studi hanno detto che chi gioca il giovedì ha una media di un infortunato in più alla settimana rispetto a chi non gioca. Non vedo tempi rosei per il Milan, andrebbe resettata la gestione atletica. Non si è ancora capita la causa di questi problemi muscolari, bisogna fare più prevenzione con dei lavori di forza. Un numero così alto di infortuni non è accettabile per un club così blasonato. Sia Okafor, che Pobega, non sono giocatori che hanno giocato tanto, quindi questa scusa non regge”.

Proviamo ad analizzare le cause di questi infortuni: “Non c’è un’unica causa, c’è l’errore umano sicuramente nella preparazione. C’è un problema con la gestione dei carichi di lavoro. C’è anche la casualità, non possiamo fare finta che non incida. Ci sono fattori che non si possono modificare, per altri invece si può intervenire. Bisogna fare un’indagine e scovare i lati da migliorare”.

FURLANI: “OKAFOR E POBEGA? STIAMO LAVORANDO SUGLI INFORTUNI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate