Okafor: “Milan, un sogno che si avvera! Sento spesso Leao, ecco dove posso giocare”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Il nuovo acquisto Noah Okafor si è presentato ai tifosi del Milan parlando del suo ruolo, di Leao e dei suoi idoli rossoneri

Noah Okafor è ufficialmente un nuovo giocatore del Milan, L’ufficialità è arrivata nella serata di ieri, con il giocatore che si unirà a breve al resto della squadra per la tournée americana. Intervistato a MilanTV, Okafor si è presentato ai tifosi del Milan parlando del suo ruolo, di Leao e dei suoi idoli rossoneri.

Okafor sulla scelta Milan

“E’ un sogno che si avvera, sono molto felice di essere qui in un grande club ricco di storia alle spalle. Non vedo l’ora di incontrare i tifosi a San Siro. Ho giocato contro il Milan pochi mesi fa e dopo quella partita è nato l’interesse, mentre un paio di settimane fa ho ricevuto la notizia ed ero scioccato e felice, col sorriso sulle labbra perchè volevo solo il Milan. Ero entusiasta e finalmente ora la trattativa è conclusa, ho firmato e non c’è sensazione migliore. Ora al lavoro e si continua a spingere!

Okafor sulla doppia sfida di Champions League contro il Milan

L’andata l’abbiamo giocata in casa a Salisburgo, una grande partita in cui ho segnato. E’ stata una bella sfida, il Milan aveva molti giovani, ha provato a giocare a calcio con molti giocatori forti. Al ritorno, a Milano, sono rimasto impressionato dall’atmosfera, dai tifosi, da come hanno spinto la squadra per 90 minuti. E’ stato incredibile. Son o qui per dare il massimo, allenarmi duramente, migliorare e aiutare la squadra dando il meglio e non vedo l’ora di iniziare.

Okafor su Leao

Lo conosco da un po’, ci siamo incontrati la prima volta quando abbiamo giocato Svizzera-Portogallo e dopo, quando ho affrontato il Milan, abbiamo iniziato a scriverci e a scambiarci le magliette. Ci sentiamo spezzo, con Facetime o messaggi. E’ un bravo ragazzo, sempre positivo. Mi parla del Milan come un grande Club, ci si allena con giocatori veloci, che dribblano. Non vedo l’ora di stare con lui in campo e non solo fuori dal campo come prima, sono impaziente di giocare insieme a lui.

Okafor sul Mondiale

Giocare la coppa del mondo è un sogno per ogni giovane. Un sogno diventato realtà con un’atmosfera bellissima. Abbiamo fatto un buon torneo e tutto questo lo metto nel mio bagaglio di esperienze per migliorare e sono qui perchè sono pronto per il prossimo step. Per fare bene ci vuole disciplina, lavorare duramente ogni giorno per  migliorare, ed io sono pronto!

Okafor sulla sua posizione in campo

Con le mie qualità e la mia velocità nell’uno contro uno, l’Italia rappresenta un passo avanti e per questo sono pronto per giocare al Milan. Come ho già detto 10 volte, non vedo l’ora di iniziare. Abbiamo un’ottima squadra e abbiamo obiettivi importanti. Penso che domani partirò per Los Angeles e conoscerò i miei compagni sempre meglio. Sono ragazzi simpatici, alla mano, con un atteggiamento positivo e quello che voglio è entrare a far parte del gruppo e dare il meglio per poter dimostrare al Mister, ai tifosi e a tutti che sono stato l’acquisto giusto. Posso giocare a sinistra, a destra, in un attacco a due o unica punta, sono duttile e questo è un vantaggio…mi piace giocare nello spazio, usare la mia velocità e i miei dribbling nell’uno contro uno e arrivare alla conclusione il prima possibile. Credo che siano le mie qualità più importanti e voglio metterle in mostra.

Okafor sul suo carattere

Sono legato alla famiglia, sono sempre sorridente, estroverso, vengo da una famiglia numerosa con due fratelli più piccoli e una sorella con cui passo molto tempo. Mi rilasso molto, videochiamo la mia famiglia…questo sono io!

Okafor sui suoi idoli rossoneri

Ho ammirato Kakà e Ronaldinho fin da piccolo, entrambi hanno avuto una grande carriera e io cerco di imparare da due leggende così e spero di diventare come loro, o anche meglio.

Infine, Okafor conclude con un saluto ai suoi nuovi tifosi…

Ciao rossoneri, sono Noah Okafor, sono felice e carico e non vedo l’ora di vedervi a San Siro: forza Milan!”

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Okafor Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate