Nuovo stadio Milan, sopralluogo San Siro e telefonata con l’Inter: cosa succede?

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Due novità importanti sul fronte nuovo stadio per il Milan: Cardinale vuole accelerare e potrebbero riaprirsi gli scenari Inter e San Siro

Mai come negli ultimi giorni sono arrivate notizie, aggiornamenti e colpi di scena sul tema nuovo stadio per il Milan. Il fatto che il processo si stia velocizzando è un chiaro segnale del fatto che Gerry Cardinale, n1 del fondo proprietario del club rossonero RedBird, vuole spingere forte e accelerare le cose come ha confermato ai microfoni del Corriere dello Sport. Le ultime due novità non riguardano però l’impianto a San Donato Milanese, bensì un riavvicinamento tra Milan e Inter sulla questione nuovo stadio e una nuova possibilità per il restyling di San Siro.

Milan, due novità sul fronte nuovo stadio

A lanciare la duplice notizia è stata l’edizione di questa mattina di Tuttosport: sono due le novità sul fronte nuovo stadio per il Milan.

MILAN, PARLA SCARONI: “NUOVO STADIO, L’HA CHIESTO SALA! FUTURO PIOLI, CALMA PIATTA”

In questa frenetica settimana il Milan non solo ha definito il rogito per l’acquisto dell’area San Francesco a San Donato per circa 15 milioni e effettuato un sopralluogo a San Siro con i rappresentanti del colosso delle costruzioni WeBuild della famiglia Salini, tornando quindi a prendere in considerazione l’ipotesi di ristrutturare il Meazza, ma da Casa Milan è partita anche una chiamata verso la sede dell’Inter per riallacciare la collaborazione interrotta dalla decisione rossonera di abbandonare unilateralmente il progetto condiviso di uno stadio nuovo nell’area di San Siro“.

La reazione dell’Inter e il restyling di San Siro

La reazione dell’Inter, riporta Tuttosport, è stata positiva: la dirigenza nerazzurra potrebbe valutare l’ipotesi di riprendere il cammino verso il nuovo stadio in comune con il Milan. Sempre la stessa, però, ha sottolineato durante la telefonata con gli uffici di via Aldo Rossi che ogni decisione è rimandata alla valutazione del presidente Steven Zhang, presidente che però da ormai diversi mesi non si vede in Italia.

MILAN, TERRENI E REFERENDUM: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE A SAN DONATO

Per il Corriere della Sera – Milano, non è chiaro invece se il contatto tra i due club, confermato anche da questa fonte, sia avvenuto perun nuovo Meazza o un restyling del Meazza“. Dal club rossonero filtra però, secondo il quotidiano, che le due squadre “si sono confrontate sulla disponibilità da parte di WeBuild di ristrutturare lo stadio di San Siro“. Mentre Inter e Milan sono tornate a confrontarsi sul futuro del nuovo stadio, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala le ha convocate ufficialmente (e nuovamente) a Palazzo Marino per discutere della possibilità del restyling di San Siro, possibilità sulla quale è già stato fatto un’incontro dal quale sono emersi diversi particolari interessanti.

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate