Milan, nuovo stadio: San Donato verso il sì! Pregi e difetti dell’area

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Milan, nuovo stadio: San Donato verso il sì! Pregi e difetti dell’area

La scelta, abbastanza indirizzata, verrà presa a breve: pregi e difetti del nuovo stadio del Milan a San Donato Milanese

Il Milan punta dritto su San Donato Milanese per costruire il nuovo stadio. Questo è quanto riporta questa mattina in edicola la Gazzetta dello Sport in un focus dedicato a uno dei progetti prioritari di Gerry Cardinale e della proprietà rossonera RedBird. Nelle ultime settimane, il Milan ha ristretto il campo per il nuovo stadio scartando definitivamente alcune opzioni: no a “La Maura”, troppi problemi burocratici legati al Parco, no alla Cattedrale a San Siro per i motivi che sono stati già ampiamente spiegati dal presidente Paolo Scaroni. Il ballottaggio per il nuovo stadio del Milan è rimasto tra le zone di Sesto San Giovanni e San Donato Milanese, con l’ultima in questo momento favorita per l’edificazione dell’impianto.

ALTRE NEWS MILAN – CONDO’: “CARDINALE, PERCHE’?! PROPRIETA’ OSCURE, MALDINI ERA GARANTE…”

Pregi…

Perché San Donato Milanese è l’area giusta per il nuovo stadio del Milan? La zona individuata dal Milan, scrive la rosea, si trova alle porte sud della città, tra l’autostrada A1 e lo svincolo che porta alla Tangenziale Est. Stiamo parlando dell’area “San Francesco”, situata a sud-est rispetto al centro della città. Proprio come succede in Germania, a Monaco, con l’Allianz Arena, il nuovo stadio del Milan sarebbe una sorta di porta della città, la prima grande attrazione che chi arriva a Milano in automobile da Sud vede entrando in città. E proprio come per l’Allianz Arena di Monaco, questo particolare potrebbe impattare parecchio sui “naming rights”, ovvero sulla sponsorizzazione legata al nome del nuovo stadio del Milan.

ALTRE NEWS MILAN – FURLANI ROMPE IL SILENZIO: “GRAZIE MALDINI! ORA AMBIZIONE FORTIFICATA”

… e difetti

Se i pregi sono legati all’accessibilità dello stadio e alla viabilità (accesso diretto dalla tangenziale, metropolitana, ferrovia), i difetti principali sono legati sia al fatto che l’impianto non si trova nel centro o nel cuore della città di Milano che soprattutto ai maggiori costi di sviluppo. Per il nuovo stadio a San Donato Milanese, il Milan di RedBird andrebbe infatti incontro a una spesa maggiore rispetto a quella di Sesto San Giovanni. Nel progetto però il club di via Aldo Rossi ci crede, tanto che per Gazzetta dello Sport sono già tre i progetti in corso di valutazione per il nuovo impianto. La decisione verrà presa entro giugno/luglio, con l’obiettivo di fine lavori fissato per il 2028/2029, anno in cui il Milan compirà 130 anni.

ULTIME NOTIZIE MILAN – CALCIOMERCATO, IL PRIMO NOME DEL MILAN È QUELLO DI PULISIC: NON SOLO DI MARZIO, QUANTE CONFERME!

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

nuovo stadio milan san donato milanese

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate